Traduci la pagina con Google Translate:


01.07.2019 - Pagina a cura del Servizio Ambiente.

Che cos'è

L’utilizzo di prodotti contenenti amianto è vietata dal 1994, in quanto il possibile rilascio di fibre di amianto nell'aria e nel suolo può essere dannoso per la salute. La presenza di manufatti in cemento-amianto sul territorio, soprattutto sotto forma di coperture di edifici e imprese (il cosiddetto "eternit") ma anche di tubazioni, canne fumarie, serbatoi idrici, costituisce un'importante problematica ambientale.

Per facilitare gli interventi di rimozione anche di quantitativi consistenti e di materiali in cattive condizioni e quindi più pericolosi, il Comune di Prato ha istituito il "Progetto Amianto" che aiuta imprenditori e cittadini, durante tutte le fasi del processo: dalle informazioni preliminari fino alla rimozione e smaltimento dei manufatti stessi.

Per fornire tutte le informazioni a cittadini e imprese, il Comune ha aperto lo Sportello amianto gestito da Programma Ambiente spa, in collaborazione con il Servizio Governo del Territorio del Comune di Prato.

Programma Ambiente spa metterà a disposizione i propri impianti di smaltimento a prezzi convenzionati concordati con l’Amministrazione comunale per le attività di stoccaggio e smaltimento.

Per piccole quantità i privati cittadini possono provvedere personalmente contattando Alia e ritirando il Kit di autorimozione amianto (vedi Come si ottiene).

 

inizio testo

Requisiti

A chi è rivolto

Cittadini e imprese che intendono rimuovere manufatti di amianto.

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

Grandi quantità e aziende

Per la rimozione di grandi quantità di materiali contenenti amianto è necessario chiamare aziende specializzate che si occupano del suo trattamento e smaltimento, secondo la legislazione vigente.

Rivolgendosi allo Sportello Amianto, comunque, è possibile avere tutte le informazioni:

  • intervento più idoneo da attuare;
  • autorizzazioni necessarie;
  • costi indicativi necessari per la rimozione;
  • incentivi fiscali disponibili;
  • eventuali consigli per la riqualificazione energetica degli edifici nel caso di rifacimento delle coperture di edifici e produzione energetica da fonti rinnovabili;
  • messa in sicurezza della copertura per le cadute dall’alto

Piccole quantità per privati cittadini

Per piccole quantità, il cittadino, per risparmiare, può anche provvedere personalmente a trattare l'amianto per poi richiedere il ritiro ad Alia Spa. In questo caso non occorrono autorizzazioni da parte del cittadino, è Alia Spa che fa la notifica di trasporto alla AUSL. L’intervento di rimozione e di confezionamento DEVE essere effettuato autonomamente dall’Utente senza l’ausilio di ditte terze (edili, artigiani, servizi o altro).

Tuttavia  poiché la manipolazione di materiali contenenti amianto può comportare rischi per la salute, è necessario prima di procedere, ritirare il kit di autorimozione amianto presso Alia Spa con tutti i dispositivi di protezione e durante la loro rimozione, seguire accuratamente determinate istruzioni..

Il kit autorimozione amianto viene consegnato solo su prenotazione, ha un costo di euro 48,03 e contiene tutto il materiale necessario per consentire all’utente di effettuare l’operazione di confezionamento nel pieno rispetto delle norme sulla sicurezza e garantire la correttezza del confezionamento dei materiali. 

Tutte le indicazioni su cosa può essere rimosso e le quantità, su chi e come può effettuare la rimozione, su come fare e i dispositivi di protezione da usare, sono descritte nell'Informativa per la rimozione dell'amianto da utenze domestiche di Alia Spa (vedi Allegati e documenti).

 

Costi e modalità di pagamento

Kit autorimozione amianto: euro 48,03.

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Il progetto nasce dalla collaborazione di più enti come ad esempio Legambiente, PIN Università di Firenze, Alia Spa, Progetto Ambiente SpA, ARPAT, USL Centro, Ordini professionali della Provincia di Prato (Architetti, Ingegneri, Periti e Geometri) e

Normativa: legge n. 257/1992 “Norme relative alla cessazione  dell’impiego dell’amianto”

inizio testo

Allegati e documenti

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Sportello amianto presso Programma Ambiente

Sede
Del Biancospino
, 118
 - 50013
 Campi Bisenzio
 FI
Telefono: 055 8969693
Fax: 055 8969755
OrarioAperto al pubblico: martedì 9.00 - 12.30.
E-mail amianto@programmambiente.it
Sito web
 (sito esterno alla Rete Civica)
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 25.07.2019

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it