Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


16.05.2018 - Il 7 maggio 2018 è scaduto il termine per presentare le osservazioni.

Che cos'è

Tutti i cittadini, organizzazioni, enti e imprese, interessati possono presentare osservazioni al progetto del sottopasso del Soccorso (per il raddoppio della declassata) entro la scadenza tassativa del 7.05.2018.

La documentazione completa del progetto del tunnel è consultabile nella pagina dedicata alla verifica di assoggettabilità a VIA della grande opera.

Una versione cartacea del progetto è disponibile in autoconsultazione presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico nei giorni di lunedì, giovedì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore 13.00 (piazza del Comune).

inizio testo

Requisiti

A chi è rivolto

A tutti i cittadini, organizzazioni, enti, imprese, interessati a presentare osservazioni sul progetto del sottopasso.

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

Quando e come inviare le osservazioni

Le osservazioni possono essere presentate dal 23 marzo a lunedì 7 maggio 2018.

Per presentare una osservazione si deve compilare il modulo predisposto dall'ufficio dell'Autorità competente. È obbligatorio utilizzare il modulo ed è obbligatorio allegare fotocopia del proprio documento di identità valido.

Il modulo e gli allegati devono essere trasmessi all'Autorità competente, il Dirigente del Servizio Governo del Territorio, con le seguenti modalità:

  1. invio tramite PEC - Posta Elettronica Certificata: comune.prato@postacert.toscana.it riportando nell’oggetto della mail “Osservazioni – Sottopasso del Soccorso”;
  2. spedizione tramite posta con raccomandata A/R (fa fede la data di ricezione) all'indirizzo: Protocollo Generale - Piazza del Pesce, 9 - 59100 Prato (PO);
  3. consegna a mano al Protocollo Generale (Piazza del Pesce, 9 - orario: lunedì e giovedì ore 9.00 - 17.00. Martedì, mercoledì e venerdì ore 9.00 - 13.00).

Suggerimenti per predisporre la documentazione

Le osservazioni presentate saranno pubblicate, di volta in volta, nella pagina dedicata alla verifica di assoggettabilità a VIA. Per dare a tutti gli utenti la possibilità di leggerle sarebbe importante che all'Autorità competente arrivassero documenti digitalizzati (file originali, non scansioni) e non materiale di carta da scansionare. Questi sono alcuni accorgimenti che potete seguire:

  • utilizzare il modulo in formato .RTF  così da poterlo compilare direttamente da PC ed inviare il file digitale;
  • per ogni documento firmato fisicamente e scansionato, inviare anche la copia non firmata (se disponibile in formato digitale non scansionato);
  • se viene scelta la modalità di invio tramite raccomandata o la consegna a mano, utilizzare un supporto digitale (cd, dvd, chiavetta usb, scheda di memoria) per i file;

Per i dettagli tecnici sulla predisposizione degli allegati si rimanda al seguente documento: Specifiche tecniche per l'invio degli allegati.

Documenti da presentare

  • Copia del documento di identità.

Tempi e iter della pratica

L'Autorità competente pubblicherà le osservazioni oppure un riassunto delle osservazioni sul sito istituzionale, nella sezione dedicata alla verifica di assoggettabilità a VIA del progetto del sottopasso.

Delle osservazioni sopraggiunte all'ufficio viene tenuto conto nel provvedimento finale che normalmente viene redatto dall'Autorità competente 45 giorni dopo la chiusura della fase di raccolta delle osservazioni. Anche il provvedimento finale sarà pubblicato integralmente (indicativamente dopo il 21.06.2018).

A chi rivolgersi

Per informazioni sul procedimento e sulle osservazioni

Ufficio Tutela dell'Ambiente:  e-mail valutazioneimpattoambientale@comune.prato.it.
Riccardo Pecorario - Tel. 0574 1836658; Irene Morganti - Tel. 0574 1835644; Silvia Berrettini - Tel. 0574 1836650.

Per informazioni tecniche sul progetto del sottopasso

Ufficio Mobilità e Infrastrutture: Alessandro Adilardi - Tel. 0574 1835627, e-mail a.adilardi@comune.prato.it 

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Normativa di riferimento:

Legge Regionale 10/2010 articolo 48;  Decreto Legislativo 152/2006, articolo 19.

 

inizio testo

Responsabile del Procedimento

Riccardo
Pecorario
Telefono: 0574 1836921
inizio testo

Allegati e documenti

inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Funzionario antiritardo

Simonetta
Fedeli
Telefono: 0574 1836049
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 16.05.2018

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it