Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


Che cos'è

La Società della Salute dell'Area Pratese ha pubblicato il bando per l'assegnazione di rimborsi economici sulla tariffa di servizio idrico anno 2018 (Bonus integrativo) rivolto a tutti i residenti nei Comuni di Prato, Montemurlo, Poggio a Caiano, Carmignano, Vaiano, Vernio e Cantagallo.

L'agevolazione prevede il riconoscimento di un rimborso economico sui consumi sostenuti nell’abitazione di residenza, per la fornitura del servizio idrico integrato a nuclei familiari in difficoltà economiche. L'agevolazione è rivolta anche alle persone che per motivi di salute necessitano di un consumo di acqua superiore alla media.

I rimborsi saranno erogati in ordine di graduatoria sulla base del valore Isee e fino ad esaurimento del budget previsto. Il rimborso assegnato non potrà essere superiore alla spesa per la tariffa idrica sostenuta nell'anno 2017 e non sarà inferiore ad 1/3 dell'importo annuale dovuto dall'utente al Gestore acque per l'anno solare al lordo degli eventuali contributi assegnati in tale anno.

Nei limiti dei fondi attribuiti ad ogni Comune, il gestore del servizio idrico scalerà dalla bolletta l’importo stabilito dal Comune a cui è stata presentata la domanda.

inizio testo

Requisiti

A chi è rivolto

Potevano presentare domanda i cittadini in possesso dei seguenti requisiti alla data di pubblicazione del bando:

  • avere un valore ISEE non superiore a €12.500,00;

  • avere un valore ISEE non superiore a €15.000,00 nel caso sia presente nel nucleo almeno un soggetto che a causa di particolari condizioni mediche, adeguatamente certificate, necessiti di un maggior utilizzo di acqua superiore di almeno il 30% al suo consumo storico, o delle medie dei consumi dell'utenza domestica;

  • essere cittadino comunitario o extracomunitario in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità di durata non inferiore ad un anno (D.lgs. 286/98).

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

I residenti nei Comuni della Provincia di Prato potevano presentare domanda, esclusivamente per l'abitazione di residenza, dal giorno 8.06.2018 entro e non oltre il 9.07.2018.

La domanda, compilata e firmata dal richiedente su apposita modulistica, comprensiva dell'Allegato 2/A se necessario (in caso di utenze aggregate/condominiali), e unitamente a copia del documento di identità (ai sensi dell’art. 38 del DPR n. 445/00 e dell’art. 65 del decreto legislativo n. 82/05) pena esclusione della domanda, doveva essere presentata esclusivamente a mano direttamente al proprio comune di residenza, presso uno dei seguenti sportelli:

  • Comune di Prato – Ufficio Protocollo – piazza del Pesce, 9
    lunedì e giovedì dalle 9.00 alle 17.00 (dal 1 luglio lunedì dalle 9.00 alle 13.00);
    martedì, mercoledì e venerdì dalle 9.00 alle 13.00.
     
  • Comune di Vaiano, ufficio servizi sociali -piazza del Comune, 4
    dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 12.00.
     
  • Comune di Vernio, ufficio servizi sociali -  piazza del Comune, 20
    dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00.
     
  • Comune di Carmignano, ufficio protocollo - piazza Matteotti, 1 
    lunedì e giovedì dalle 8.30 alle 15.30;
    martedì, mercoledì e venerdi dalle 8.30 alle 12.30.
     
  • Comune  di Poggio a Caiano -  via Cancellieri, 4
    lunedì, martedì, giovedì, e venerdì dalle 8.30 alle 12.30;
    mercoledì dalle 9.00 alle 12.30.
     
  • Comune  di Montemurlo - via Bicchieraia, 5
    lunedi, martedì e venerdi dalle 9.00 alle 13.00;
    mercoledì dalle 15.00 alle 17.30.
     
  • Comune  di Cantagallo: rivolgersi direttamente allo sportello di Vernio.

La richiesta doveva contenere:

  • Numero dell'utenza di Publiacqua;
  • Numero dell’utenza condominiale di Publiacqua, nel caso in cui l'utenza sia intestata a delegato, amministratore, rappresentante della ditta, ecc. (N.B. per conoscere il numero dell’utenza è possibile contattare Publiacqua e far riferimento al numero dell’impianto riportato in fattura, bollettino di pagamento o altra documentazione riferita all’utenza del servizio idrico);
  • spesa sostenuta dal richiedente nell’anno 2017 per consumo idrico, nel caso in cui l’utenza sia intestata a delegato, amministratore, rappresentante della ditta, etc

Documenti da presentare

  • copia del documento di identità del richiedente;
  • (solo nel caso di utenza aggregata/condominiale presso l’attuale indirizzo di residenza):
    attestazione dell'amministratore di condominio, della persona delegata o della società terza esattrice dei consumi riportante l’ammontare della spesa per il consumo idrico sostenuta dal richiedente nel 2017 presso il proprio indirizzo di residenza e il codice dell’utenza aggregata/condominiale (utilizzare il modello di cui all’allegato 2/A del modulo di domanda);
  • copia dell’ultima fattura, bollettino di pagamento o altra documentazione riferita all’utenza del servizio idrico di cui è titolare al momento della domanda (deve essere leggibile il codice dell’utenza individuale e, per le utenze aggregate/condominiali, il codice dell’utenza condominiale, a pena di esclusione della domanda)

In aggiunta alla suddetta documentazione, solo qualora si verifichi uno dei casi di seguito indicati deve essere allegata la documentazione per ciascuno specificata:

  • (solo nel caso in cui il richiedente sia cittadino/a non comunitario/a)
    copia del titolo di soggiorno in corso di validità. Nel caso di permesso di soggiorno in corso di rinnovo, oltre al permesso deve essere allegata copia della richiesta di rinnovo presentata alla Questura entro 60 giorni dalla scadenza del titolo stesso.

Tempi e iter della pratica

L'elenco delle domande presentate verrà reso disponibile sulla pagina del bando.
In caso di insufficienza di risorse nel budget assegnato, sarà composta una graduatoria degli aventi diritto, assegnando la priorità al nucleo familiare con il valore ISEE più basso. A parità di valore ISEE, sarà data priorità ai nuclei familiari in cui è presente almeno un componente in condizione di disabilità (così come definita ai fini ISEE e risultante nella relativa dichiarazione). In caso di ulteriore parità sarà data priorità ai nuclei familiari più numerosi (così come risultante dalla dichiarazione ISEE utilizzata). Lo scorrimento della graduatoria avverrà nei limiti delle risorse disponibili.

La collocazione in graduatoria non comporterà automaticamente diritto all'erogazione del rimborso riconosciuto.

A chi rivolgersi

Informazioni generali e modulistica
Il modello di domanda per l’ottenimento dell’agevolazione economica sulla tariffa di servizio idrico è disponibile presso:

  1. sito internet della Società della Salute di Prato e siti istituzionali dei comuni dell'area pratese;
  2. sportelli specifici dei comuni dell'area pratese: 
  • Urp Multiente di Prato – ingresso piazza del Comune, 9
    lunedì dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 17.00 (dal 1 luglio lunedì dalle 9.00 alle 13.00);
    dal martedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00.
     
  • Comune di Vaiano – ufficio servizi sociali piazza del Comune, 4
    dal lunedi al venerdi dalle 9.00 alle 12.00.
     
  • Comune di Vernio - ufficio servizi sociali piazza del Comune, 20
    dal martedì al venerdi dalle 9.00 alle 12.00.
     
  • Comune di Carmignano - ufficio servizi sociali- piazza Matteotti, 1
    lunedi dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.00;
    giovedì dalle 8.30 alle 15.30.
     
  • Comune di Poggio a Caiano - via Cancellieri, 4
    lunedi e giovedì dalle 10.00 alle 12.00.
     
  • Comune di Montemurlo - via Bicchieraia, 5
    Lunedi, martedì e venerdi dalle 9.00 alle 13.00;
    mercoledì dalle 15.00 alle 17.30.
     
  • Comune di Cantagallo: rivolgersi direttamente allo sportello di Vernio.

       

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

L’agevolazione è stata definita Bonus integrativo, dal Regolamento regionale dell’Autorità Idrica Toscana, per distinguerla dal Bonus idrico Nazionale la cui uscita è prevista nei prossimi mesi.

inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Ufficio Relazioni con il Pubblico - URP Multiente

Sede
Piazza del Comune
, 9
 - 59100
 Prato
 PO
Numero verde800 058 850 (attivo solo da numero fisso)
Telefono: 0574 1836096
 In questo ufficio è attivo il servizio QURAMI, l'app che ti permette di prenotare il numero per la fila direttamente dal tuo smartphone.
Fax: 0574 1837316
OrarioLunedì: 9.00 - 13.00 e 15.00 - 17.00
Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 9.00 - 13.00

Sportello di orientamento legale: giovedì ore 15.00 - 17.00 (solo su appuntamento);

Punto Unicef: su appuntamento

Sportello disabili ancH'io: ogni mercoledì 9.00 - 13.00
E-mail urpmultiente@po-net.prato.it
Sito web
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)

 Protocollo generale

Sede
Piazza del Pesce
, 9
 - 59100
 Prato
 PO
Telefono: 0574 1836061 (pubblico)
0574 1836060 (responsabile ufficio)
Fax: 0574 1837412
OrarioLunedì e giovedì ore 9.00 - 17.00
Martedì, mercoledì e venerdì ore 9.00 - 13.00
E-mail protocollogen@comune.prato.it
PECcomune.prato@postacert.toscana.it
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 12.10.2018

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it