Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


Che cos'è

Il certificato di idoneità dell'alloggio attesta il numero delle persone che possono occupare un alloggio, ed è uno dei requisiti previsti per alcuni procedimenti o adempimenti relativi al soggiorno dei cittadini non comunitari in Italia (Testo Unico in materia di immigrazione di cui al D. Lgs 286/98 e successive modificazioni e al D.P.R. 394/99 e successive modificazioni).

A seguito dell'entrata in vigore della Legge 94/2009, il certificato di idoneità deve attestare anche, nei casi previsti, che lo stesso alloggio possiede idonei requisiti igienico sanitari.

Il procedimento relativo al rilascio del certificato è disciplinato dall'apposito "Regolamento per il rilascio del certificato d’idoneità dell'alloggio" del Comune di Prato approvato con Delibera di Consiglio Comunale n. 112 del 13/07/2006 e modificato con Delibera del Consiglio Comunale n. 37 del 10/05/2018.

Il certificato di idoneità attesta il numero delle persone che possono occupare un alloggio, ai sensi dell'art. 5 del citato Regolamento Comunale nei seguenti casi:

  • stipula del contratto di soggiorno di cui all’art. 5 bis comma 1 lettera A del D.Lgs 286/98;
  • richiesta del Permesso UE per soggiornanti di lungo periodo (richiesta in favore dei familiari conviventi) di cui all’art. 9 comma 1 del D.Lgs 286/98 e all’art. 16 comma 4 lettera B del DPR 394/99;
  • flussi di ingresso per lavoro subordinato di cui all’art. 22 comma 2 lettera B del D.Lgs 286/98 e all’art. 8 bis comma 1 e 2 del DPR 394/99 e all’art. 30 bis comma 2 lettera D del DPR 394/99.

Il certificato di idoneità attesta il numero delle persone che possono occupare un alloggio e che lo stesso possiede i requisiti igienico sanitari, ai sensi dell'art. 5 del citato Regolamento Comunale, nei seguenti casi:

  • richiesta Nulla Osta al ricongiungimento familiare di cui all'art. 29 comma 3 lettera A del D. Lgs 286/98;
  • istanze cosiddette di "coesione familiare" di cui all'art. 30 comma 1 lettera C del D. Lgs 286/98.

Dal 1 Giugno 2018 la determinazione del numero delle persone si effettua, in tutti i casi di richiesta, sulla base delle dimensioni dei vani dell’immobile con destinazione residenziale, ad esclusione di accessori e servizi, e secondo i criteri indicati all’art. 5 comma 3 e 4 del Regolamento Comunale. Durante l’istruttoria si procede anche alla verifica dei requisiti igienico-sanitari e di sicurezza dell’immobile, sulla base della dichiarazione della proprietà di cui all’art. 3 comma 4 del Regolamento Comunale, attestandone anche il possesso nei casi previsti.

Il certificato può essere rilasciato solo per le abitazioni poste nel Comune di Prato.

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

Per ottenere il certificato occorre compilare una domanda in bollo utilizzando l'apposito modello predisposto e i relativi allegati previsti nelle istruzioni (vedi Modello istruzioni nella sezione Modulistica).

La domanda può essere:

  • spedita tramite posta, con raccomandata con ricevuta di ritorno, indirizzata a: Comune di Prato – Servizio Immigrazione, Protocollo Generale, Piazza del Pesce 9, 59100 Prato;
  • presentata a mano presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Prato, Piazza del Pesce 9;
  • presentata a mano presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) del Comune di Prato, Corso Mazzoni 1;
  • presentata a mano (numero F), nei giorni di apertura al pubblico previsti per tale servizio, presso il Servizio Sociale e Immigrazione – Via Roma 101 - gli orari di apertura dell'ufficio per le domande sono indicati nello spazio Modulistica (Modello Istruzioni);
  • spedita tramite fax al Servizio Sociale e Immigrazione al numero 0574 1837413;
  • spedita tramite posta elettronica al Servizio Sociale e Immigrazione all’indirizzo e-mail: immigrazione@comune.prato.it.

Documenti da presentare

  • Domanda di certificazione per idoneità alloggio (Modello 1 – Istanza) con marca da bollo da Euro 16,00;
  • attestazione del versamento di Euro 30,50 per tariffa istruttoria come sotto descritto;
  • autocertificazione del proprietario (Modello 2 – Proprietario o Modello 2 BIS – Proprietario), così come indicato allo specificio punto delle istruzioni (Modello Istruzioni), relativa alla presenza dei requisiti igienico sanitari e di sicurezza previsti dal regolamento;
  • planimetria dell’alloggio così come indicato allo specifico punto delle istruzioni (Modello Istruzioni);
  • documenti personali e di soggiorno in corso di validità così come indicato allo specifico punto delle istruzioni (Modello Istruzioni);
  • eventuale delega alla presentazione dell’istanza (Modello 3 – Delega) se non espressa nell’apposito spazio del Modello 1;

Ai sensi della vigente normativa, è possibile richiedere copia conforme all’originale dei certificati già rilasciati (compilando l’apposito spazio nel Modello 1 – Istanza) al costo di 6,00€


Se la richiesta del certificato è finalizzata per la stipula del contratto di soggiorno, flussi di ingresso e richiesta permesso UE per soggiornanti di lungo periodo, il certificato di idoneità conterrà l’indicazione del numero delle persone per le quali l’alloggio è idoneo, calcolato sulla base di quanto previsto dall’Art. 5 del Regolamento e vista la dichiarazione resa dal proprietario ai sensi dell’Art. 3 comma 4 del Regolamento.

Se la richiesta del certificato è finalizzata all’ottenimento del Nulla Osta al ricongiungimento familiare oppure alla presentazione dell’istanza della cosiddetta coesione familiare, il certificato di idoneità conterrà l’indicazione del numero delle persone per le quali l’alloggio è idoneo, calcolato sulla base di quanto previsto dall’Art. 5 del Regolamento, e l’attestazione che l’alloggio possiede i requisiti igienico-sanitari sulla base della dichiarazione resa dal proprietario ai sensi dell’art. 3 comma 4 del Regolamento.

Le dichiarazioni rese durante l’istruttoria e le risultanze dei controlli sugli archivi dell’Amministrazione Comunale saranno oggetto di verifica da parte del personale dell’ufficio responsabile del procedimento, anche sotto forma di sopralluogo ovvero di controllo a campione ai sensi del vigente Regolamento Comunale.


Attenzione: per una corretta compilazione del Modello 2 – 2 BIS (proprietario) si suggerisce:

 

  • per reperire le informazioni e gli estremi di protocollo delle pratiche edilizie, e delle pratiche impiantistiche, si può consultare il contratto di compravendita dell’alloggio e l’archivio edilizio online
  • barrare almeno una delle opzioni presenti (condono, conformità all’ultimo titolo o intervento edilizio, abitabilità/agibilità, assenza pratiche);
  • indicare sempre l’anno o l’epoca di costruzione;
  • indicare sempre una scelta nei punti relativi al possesso delle certificazioni di conformità/rispondenza ed ai requisiti igienico-sanitari;
  • indicare sempre l’indirizzo completo dell’alloggio comprensivo di piano e interno se presente;
  • i Modelli 2 – 2 BIS privi anche di una sola delle dichiarazioni previste verranno considerati incompleti e si procederà alla sospensione della pratica di riferimento.

Costi e modalità di pagamento

  • 2 marche da bollo (una da allegare alla domanda, e un'altra da presentare al momento del ritiro);
  • Versamento tariffa istruttoria da effettuare su conto corrente postale n. 30372502 Intestato a Comune di Prato - Servizio Tesoreria causale Capitolo 845 Tariffa Istruttoria Idoneità (tramite bollettino postale oppure circuito bancario). I bollettini prestampati possono essere ritirati presso gli uffici del Servizio Sociale e Immigrazione;
  • effettuato tramite bonifico bancario intestato a Comune di Prato causale: Capitolo 845 Tariffa Istruttoria Idoneità - IBAN: IT72T0306921531100000046012;
  • presso le Tabaccherie aderenti al progetto T-SERVE specificando "Tariffa Istruttoria Idoneità"; l’elenco aggiornato delle tabaccherie è consultabile sul sito del T-Serve;
  • Presso gli uffici del Servizio Sociale e Immigrazione (in modalità T-Serve) in sede di presentazione o integrazione della domanda.

Tempi e iter della pratica

I tempi per il rilascio del certificato sono quelli indicati all’art. 7 del Regolamento Comunale.


Un SMS verrà inviato al numero indicato nel Modello 1 per avvisare che il certificato è pronto: si raccomanda di seguire le indicazioni aggiuntive contenute nel testo dell’Sms per il ritiro oppure di contattare l’ufficio per eventuali maggiori informazioni.


La pratica può essere integrata (numero H) qualora sospesa oppure il certificato può essere ritirato (numero H) presso gli uffici del Servizio Sociale e Immigrazione negli orari di apertura al pubblico previsti per il ritiro (indicati nel Modello Istruzioni nello spazio Modulistica) presentando l'originale della ricevuta di presentazione dell'istanza consegnata all’atto della domanda.

Su richiesta del cittadino, l’ufficio può rilasciare copia conforme di un certificato: per le modalità della richiesta e il pagamento della tariffa prevista, vedere il Modello Istruzioni nello spazio Modulistica.

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Il procedimento per il rilascio del certificato è disciplinato dal "Regolamento per il rilascio del certificato d’idoneità dell'alloggio" del Comune di Prato.

inizio testo

Responsabile del Procedimento

Matteo
Grassi
Telefono: 0574 1835441
inizio testo

Modulistica

inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Servizio immigrazione e cittadinanza

Sede
Via Roma
, 101
 - 59100
 Prato
 PO
Numero verde800 242 525 (centralino), 800 922 912 (sportello mediazione conflitti)
Centralino0574 1835420
 In questo ufficio è attivo il servizio QURAMI, l'app che ti permette di prenotare il numero per la fila direttamente dal tuo smartphone.
Fax: 0574 1837413
OrarioPer informazioni, prenotazioni appuntamenti, idoneità alloggiativa, progetto SPRAR (Sistema Protezione Richiedenti Asilo e Rifugiati):
Lunedì e giovedì ore 9.00 - 13.00 e ore 15.00 - 17.00
Martedì e venerdì ore 9.00 - 13.00
Mercoledì chiuso

Operatori madrelingua:
Albanese: martedì 9.00 - 13.00;
Cinese: lunedì e giovedì 9.00 - 13.00 e 15.00 - 17.00; martedì e venerdì 9.00-13.00;
Araba: venerdì 11.00 - 13.00;
Urdu: lunedì 9.00 - 13.00 e 15.00 - 17.00


Procedimento certificati di idoneità alloggiativa (solo per enti pubblici): scrivere a idoneitaalloggiativa@comune.prato.it
E-mail
E-mail: immigrazione@comune.prato.it
 - idoneitaalloggiativa@comune.prato.it
Sito web
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)

 Ufficio Relazioni con il Pubblico - URP Multiente

Sede
Piazza del Comune
, 9
 (ingresso Piazza del Comune, 9)
 - 59100
 Prato
 PO
Numero verde800 058 850 (attivo solo da numero fisso)
Telefono: 0574 1836096
 In questo ufficio è attivo il servizio QURAMI, l'app che ti permette di prenotare il numero per la fila direttamente dal tuo smartphone.
Fax: 0574 1837316
OrarioLunedì: 9.00 - 13.00 e 15.00 - 17.00
Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 9.00 - 13.00

Sportello di orientamento legale: giovedì ore 15.00 - 17.00 (solo su appuntamento);

Punto Unicef: su appuntamento;

Sportello disabili ancH'io: ogni mercoledì 9.00 - 13.00.
Orario estivoSportello di orientamento legale: chiuso dal 1° agosto al 20 settembre;

Punto Unicef: contattabile via e-mail a unicef@po-net.prato.it;

Sportello disabili ancH'io: chiuso dal 8 agosto al 19 settembre, contattabile via e-mail a sportellodisabili@po-net.prato.it;
E-mail urpmultiente@po-net.prato.it
Sito web
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo

Funzionario antiritardo

Filippo
Foti
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 28.08.2018

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it