Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


Bonus su ristrutturazioni edilizie

Fino al 31 dicembre 2018, in caso di sostituzione della vecchia caldaia termica con una nuova tradizionale è possibile recuperare parte delle spese usufruendo della detrazione fiscale del 50% (ripartita in 10 anni), prevista per le ristrutturazioni edilizie.
 

Ecobonus per riqualificazione energetica

Quando la vecchia caldaia viene sostituita con una caldaia a condensazione, a biomassa o a pompa di calore è possibile richiedere la detrazione del 65% sulle spese sostenute. L'Ecobonus è stato riconfermato fino al 31 dicembre 2018.

Altre tipologie di lavori incentivati con detrazioni del 65% sono: serramenti e infissi, pannelli solari, coibentazione pareti e coperture, riqualificazione globale.
Per tutte le informazioni si consiglia di consultare:

Incentivo statale "Conto termico"

Quando si sostituisce la vecchia caldaia non con una di tipo tradizionale ma con una caldaia a biomassa o a pompa di calore si può optare per un'altr forma di incentivo statale denominato "Conto termico" (non cumulabile con le detrazioni per riqualificazione energetica).

Il soggetto responsabile deve presentare domanda al GSE attraverso la scheda-domanda, resa disponibile dallo stesso GSE tramite il portale Internet, entro 60 giorni dalla data di effettuazione dell’intervento o di ultimazione dei lavori, ovvero entro i 60 successivi alla data in cui è resa disponibile sul portare del GSE la scheda domanda pena la non ammissibilità ai medesimi incentivi.

Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 11.01.2018

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato sviluppato con il CMS ISWEB di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it