Traduci la pagina con Google Translate:


Sanatoria delle difformità edilizie realizzate in corso d’opera

Che cos'è

La scia edilizia in sanatoria (art. 209 della L.R.. Toscana n. 65/2014) è lo strumento attraverso il quale l'ordinamento consente di poter legittimare interventi realizzati in assenza di permesso di costruire (per varianti in corso d'opera non essenziali) assoggettati a Scia, o in assenza di Scia o in difformità da essa.

Presupposto è che gli interventi abusivi siano conformi, sia alla disciplina urbanistica ed edilizia vigente al tempo di realizzazione degli interventi medesimi, che a quella vigente al momento della presentazione della sanatoria (cosiddetta "doppia conformità").

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

La scia edilizia in sanatoria è presentata dal proprietario o dal soggetto responsabile dell’abuso al Sueap ed è effettuata esclusivamente in modalità telematica tramite il portale on-line della scia edilizia, utilizzando la modulistica unica regionale per la scia in sanatoria.

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Art.  209 - comma 6-ter - della L.R. Toscana n. 65/2014 : Nei casi di cui ai commi 6 (attestazione di conformità in sanatoria) e 6-bis (scia in sanatoria) la sanatoria è subordinata al pagamento, a titolo di sanzione amministrativa, di una somma determinata dal comune stesso, da euro 1.000,00 a euro 5.164,00 in ragione della natura e consistenza dell'abuso.

La determinazione della somma sopra indicata, come prescritto nel regolamento edilizio vigente (allegato 2 - al punto che tratta l'art. 209 della L.R. n. 65/2014), è stabilita nelle seguenti misure, con il minimo di Euro 1000,00:

  • per opere di manutenzione straordinaria fino ad Euro 1500 e non superiori a 10 euro/mq di SCal;
  • per opere di restauro e risanamento conservativo fino ad Euro 2500 e non superiori a 20 euro/ mq di SCal;
  • per opere di ristrutturazione edilizia non soggette a permesso fino ad Euro 5164/mq e non superiori a 30 Euro/mq di S.Cal.
inizio testo

Allegati e documenti

inizio testo

Dove andare

 Sportello per l'edilizia e le attività produttive (Sueap)

Sede
Via Giotto
, 4
 - 59100
 Prato
 PO
Centralino0574 1836855 (attivo il venerdì dalle 9.00 - 11.00)
Telefono: Servizio di help desk della Rete Regionale dei Suap dedicato al solo supporto tecnico informatico per problemi nell'utilizzo del Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) delle pratiche:
- Numero verde 800 980102 (con orario 8.00-20.00 dal lunedì al sabato, escluso festivi), fax 055 0481460, email reteregionale-suap@regione.toscana.it

Assistenza telefonica da parte del SUEAP del Comune di Prato, per ogni altro problema amministrativo:
- Numero 0574 1836855, il venerdì ore 9.00 - 11.00
Fax: 0574 1837373 (edilizia)
0574 1837355 (impresa)
OrarioLunedì e giovedì solo su appuntamento.
Per informazioni e appuntamenti: numero provvisorio 0574 1836901 (da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 13.00, al numero provvisorio 0574 1836901.
Per prenotare un appuntamento è possibile anche inviare una mail o per alcune pratiche è disponibile il servizio online.
E-mail
E-mail: sportelloedilizia@comune.prato.it
 - attivitaeconomiche@comune.prato.it
Sito web
Note

infoedilizie@comune.prato.it (per informazioni sui servizi online di presentazione pratiche)

La sede del SUEAP ospita gli incontri dell'Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento.

 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 14.12.2020

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it