Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


20.07.2017 Per il regime sanzionatorio nel caso di opere eseguite senza Comunicazione/ Autorizzazione si dovrà far riferimento al quadro riepilogativo riportato nella sezione "segnalazioni e precisazioni" della seguente pagina

30.06.2017 La Regione Toscana ha pubblicato i nuovi modelli unificati adeguati a quanto previsto dal D. Lgs. n. 222/2016 in ordine al regime amministrativo degli interventi edilizi.

L'inoltro al Comune delle comunicazioni di attività di edilizia libera, deve essere effettuato esclusivamente tramite la procedura "Inserimento ed invio on line pratiche edilizie" Non possono, dunque, essere presentate al Comune pratiche cartacee.

Per prenotare un appuntamento di pre-istruttoria: Accedi all’agenda degli appuntamenti

Che cos'è

Vi sono interventi considerati di edilizia libera per i quali non è necessario richiedere alcun tipo di titolo abilitativo, quali permessi, SCIA, comunicazioni, ecc...

Alcuni esempi:

  • Casi di manutenzione ordinaria;
  • Interventi per l'eliminazione delle barriere architettoniche;
  • Movimenti di terra per attività agricola;
  • Certe installazioni di serre mobili.

Vi è invece un altro tipo di attività di edilizia libera (tra cui la manutenzione straordinaria) per la quale è richiesta la "Comunicazione di inizio lavori per attività di edilizia libera" (CIL o CILA) al Comune.

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

La "Comunicazione di inizio lavori per attività di edilizia libera" (CIL o CILA) deve essere obbligatoriamente effettuata tramite procedura telematica del Comune di Prato: invio on line della comunicazione di inizio lavori per l'attività di edilizia libera.

La modulistica unica regionale dedicata è direttamente scaricabile dall'interno della piattaforrma telematica predisposta dal Comune di Prato e sopra richiamata.

Per poter accedere ai servizi on line del Comune di Prato, consultare la pagina indicata nella sezione "Altre informazioni utili".

Attenzione:

  1. La comunicazione e gli eventuali allegati devono essere firmati digitalmente;
  2. La mancata comunicazione di inizio lavori comporta una sanzione pecuniaria di € 1.000. La sanzione è ridotta di due terzi se la comunicazione è effettuata spontaneamente quando l'intervento è in corso di esecuzione. Si precisa inoltre che in ragione temporale, rispetto alla data delle esecuzione delle opere comunicate tardivamente, si individua il seguente quadro sanzionatorio:
    • opere eseguite nei 5 anni precedenti alla comunicazione: sanzione di Euro 1.000,00;
    • attività di edilizia libera per opere eseguite dal 26/05/2010  fino al termine di cui al precedente punto: nessuna sanzione;
    • opere eseguite prima del 26/05/2010: sanzione prevista dall’art. 10 della L. 47/85 poi sostituito dall’art. 36 del Testo Unico di cui al D.P.R. n. 380/2001 e s.m.i. pari a Euro 258,00

Al termine dei lavori, deve essere, inoltre, inviata al Comune la "Comunicazione di fine lavori per attività di edilizia libera" (consultare la sezione "Modulistica") tramite PEC, al seguente indirizzo: comune.prato@postacert.toscana.it.

Documenti da presentare

La procedura telematica, in base alle alle caratteristiche dell'intervento ed alle scelte effettuate nella compilazione, richiede degli allegati: ci sono allegati obbligatori e allegati facoltativi.

Tra gli allegati obbligatori della comunicazione, c'è l'attestato di pagamento per diritti di segreteria, da pagare tramite il sistema T-Serve.

Servizio di pre-istruttoria

Prima della presentazione della pratica è facoltà del professionista abilitato alla redazione del progetto, avvalersi del servizio di pre-istruttoria messo a disposizione dall’ufficio. Il servizio è organizzato su appuntamento e prevede l’assistenza di un tecnico istruttore per l’allestimento delle documentazioni necessarie e per dare informazioni tecniche sulle specifiche tipologie d’intervento. La scheda di pre-istruttoria rilasciata dall’ufficio in sede di appuntamento dovrà quindi essere scansionata (estensione file .pdf), firmata digitalmente ed inoltrata in via telematica quale ulteriore allegato.

Per prenotare un appuntamento di pre-istruttoria: Accedi all’agenda degli appuntamenti

Tempi e iter della pratica

I lavori possono iniziare dalla data di invio della comunicazione.

Rinuncia alla esecuzione delle opere

Qualora il soggetto che ha presentato la pratica intenda rinunciare all’esecuzione delle opere, dovrà presentare allo Sportello Unico, mediante Pec, apposita relazione descrittiva circa la rinuncia all’esecuzione delle opere in progetto. A tale relazione contenente l’oggetto, gli identificativi dell’immobile e della pratica edilizia, dovrà essere allegata quale prova attestante in maniera non equivoca la mancata esecuzione, idonea ed esaustiva documentazione fotografica, con data di scatto.

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Regime sanzionatorio in caso di omessa  Comunicazione di inizio lavori per attività di edilizia libera/Autorizzazione

Il quadro sanzionatorio applicabile alle opere di cui all’art. 6 del D.P.R. n. 380/2001 eseguite in assenza della comunicazione, ma comunque conformi alle norme urbanistico - edilizie è il seguente:

  1. opere eseguite nei 5 anni precedenti alla comunicazione: sanzione di Euro 1.000,00;
  2. attività di edilizia libera per opere eseguite dal 26/05/2010  fino al termine di cui al punto 1: nessuna sanzione;
  3. opere eseguite prima del 26/05/2010: sanzione prevista dall’art. 10 della L. 47/85 poi sostituito dall’art. 36 del Testo Unico di cui al D.P.R. n. 380/2001 e s.m.i. pari a Euro 258,00
inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Sportello per l'edilizia e le attività produttive (Sueap)

Sede
Via Giotto
, 4
 - 59100
 Prato
 PO
Centralino0574 1836855
Fax: 0574 1837373 (edilizia)
0574 1837355 (impresa)
OrarioAttività produttive (commercio, artigianato, industria, turismo, polizia amministrativa):
- Informazioni allo sportello, presentandosi direttamente: mercoledì ore 9.00 - 13.00

- Assistenza telefonica, da rete fissa e solo per inoltro telematico delle pratiche tramite Portale Regionale: numero verde 800 737 601, lunedì e mercoledì ore 9.00 - 13.00; venerdì ore 9.00 - 11.00
- Assistenza telefonica, da linea mobile e per ogni altra richiesta: telefono 0574 1836855; lunedì e mercoledì ore 9.00 - 13.00; venerdì ore 9.00 - 11.00

Attività edilizie
- Informazioni allo sportello (escluso informazioni tecniche), presentandosi direttamente: lunedì 15.00 -17.00 e mercoledì 9.00 - 11.00
- Per i tavoli tecnici gli orari rimangono invariati (vedere dettaglio orari).

Numerazione civica (toponomastica)
- Informazioni allo sportello: giovedì ore 9.00 - 13.00 (presso la sede di Viale Vittorio Veneto n. 9, piano secondo)

E-mail
E-mail: sportelloedilizia@comune.prato.it
 - attivitaeconomiche@comune.prato.it
Sito web
Note

infoedilizie@comune.prato.it (per informazioni sui servizi online di presentazione pratiche)

La sede del SUEAP ospita lo Sportello amianto

 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 21.07.2017

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it