Traduci la pagina con Google Translate:


10.01.2019 - Prorogata fino al 31 dicembre 2019 la detrazione del 50% per le ristrutturazioni edilizie. Prorogato anche il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% su una spesa massima di 10 mila euro per l'acquisto di mobili.

Confermata la detrazione del 50% per interventi sismici, prevista fino al 31 dicembre 2021, sulle spese sostenute per l'adozione di misure antisismiche su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1,2 e 3). Detrazione del 36% fino a 5.000 euro con il Bonus verde, per le sistemazione di giardini, terrazzi e balconi.

Che cos'è

Chi sostiene spese per i lavori di ristrutturazione edilizia può fruire della detrazione d'imposta IRPEF pari al 36%. Il limite massimo di spesa sul quale calcolare la detrazione è di € 48.000 per unità immobiliare.

Per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 al 31 dicembre 2019 spetta una detrazione IRPEF del 50% su un limite massimo di spesa di 96.000 € per unità immobiliare (D.L. n. 63 del 4 giugno 2013).

Inoltre, per le prestazioni di servizi relative agli interventi di recupero edilizio, di manutenzione ordinaria e straordinaria, realizzati sugli immobili residenziali, si applica l'aliquota IVA agevolata del 10%.

Maggiori informazioni sulle Ristrutturazioni edilizia dal sito dell'Agenzia delle entrate.

Maggiori informazioni sugli Interventi antisismici dal sito dell'Agenzia delle entrate.

inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 21.02.2019

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it