Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


Il 4 maggio 2017  la Conferenza Unificata ha approvato, ai sensi dell’articolo 2, comma 1, del D.Lgs. 126/2016, l’accordo tra Governo, Regioni ed Enti locali sull'adozione di un primo pacchetto di moduli unificati e standardizzati per la presentazione di segnalazioni, comunicazioni e istanze per le attività commerciali e assimilabili di cui alla Sezione I della Tabella “A” allegata al D.Lgs. 222/2016, e precisamente:

1. Scheda anagrafica

2. Esercizio di vicinato

3. Media e grande struttura di vendita

4. Vendita in spacci interni

5. Vendita mediante apparecchi automatici in altri esercizi già abilitati e/o su aree pubbliche

6. Vendita per corrispondenza, tv, e-commerce

7. Vendita presso il domicilio dei consumatori

8. Bar, ristoranti e altri esercizi somministrazione alimenti e bevande (in zone tutelate)

9. Bar, ristoranti e altri esercizi somministrazione alimenti e bevande (in zone non tutelate)

10. Bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande

11. Attività di acconciatore e/o estetista

12. Subingresso in attività

13. Cessazione o sospensione temporanea di attività

14. Notifica sanitaria ai fini della registrazione (Reg. CE n. 852/2004)

L'accordo del 4.5.2017 ha impegnato le Regioni ad adeguare entro il 20.6.2017 i citati moduli nazionali alle specifiche normative regionali e i Comuni a pubblicare comunque i moduli unificati entro il 30.6.2017.

*     *     *

Per adeguare la modulistica In Toscana, con deliberazione di Giunta Regionale n. 6461 del 19.6.2017, sono stati adottati i seguenti moduli unici adeguati alle specifiche normative regionali di settore:

modulo 1 - scheda anagrafica

modulo 2 - segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vicinato

modulo 3 - domanda di autorizzazione per l’esercizio di media e grande struttura di vendita

modulo 4 - segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita in spacci interni, compresa la comunicazione semestrale all’asl di nuove installazioni e disinstallazioni di apparecchi automatici per la vendita di prodotti alimentari

modulo 5 - segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita mediante apparecchi automatici

modulo 6 - segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita per corrispondenza, televisione, on line e altri sistemi di comunicazione

modulo 7 - segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio di vendita presso il domicilio dei consumatori, compresa la comunicazione dell’elenco degli incaricati alla vendita presso il domicilio dei consumatori

modulo 8 - segnalazione certificata di inizio attività per bar, ristoranti e altri esercizi di somministrazione di alimenti e bevande

modulo 9 - segnalazione certificata di inizio attività per esercizi di somministrazione temporanea di alimenti e bevande

modulo 10 - segnalazione certificata di inizio attività per l’esercizio dell’attività di acconciatore e/o estetista

modulo 11 - comunicazione per il subingresso in attività

modulo 12 - comunicazione di cessazione o sospensione temporanea di attività

I moduli sopra elencati da 1 a 12 sono conformi per struttura e contenuto informativo a quelli adottati in Conferenza Unificata con l'accordo del 4.5.2017, sono adeguati alla normativa statale e regionale di settore e sono progettati in formato digitale, in modo da richiedere solo le informazioni necessarie a seconda del tipo di intervento.

Sono fatte salve le localizzazioni necessarie a Prato relativamente al regolamento commercio in sede fissa e al regolamento somministrazione alimenti e bevande.

Ai fini della presentazione delle pratiche al SUAP, i moduli sono reperibili direttamente all'interno del Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR): come moduli strutturati e quindi compilabili nei vari campi oppure come allegati da scaricare e ricaricare in STAR una volta compilati.

 

*     *     *                                         

 

Relativamente al modulo “Notifica sanitaria ai fini della registrazione (Reg. CE n. 852/2004)” la Regione Toscana ha ritenuto di non intervenire su quanto prodotto a livello nazionale con l'accordo del 4.5.2017.

Con successivo accordo, firmato il 6.7.2017, la Conferenza Unificata ha apportato alcune modifiche a tale modulo, al fine di estenderne l'uso a tutti gli operatori del settore alimentare (OSA), anche per attività diverse da quelle commerciali, laddove non sia prescritto il riconoscimento, integrando e sostituendo l’elenco stesso delle attività di cui ai punti 1.2 (Tipologia di attività) e 3.1 (Dati relativi alla nuova tipologia di attività). 

Le modifiche del 6.7.2017 sono state recepite dalla Regione all'interno di STAR e la nuova "Notifica ai fini della registrazione (art. 6 REG CE n. 852/2004)" è stata suddivisa nei seguenti endoprocedimenti sanitari:

-  ASL 90 - Notifica ai fini della registrazione (art. 6 REG CE n. 852/2004) - Avvio 
-  ASL 92 - Notifica ai fini della registrazione (art. 6 REG CE n. 852/2004) - Subingresso
-  ASL 93 - Notifica ai fini della registrazione (art. 6 REG CE n. 852/2004) - Modifica della tipologia di attività
-  ASL 94 - Notifica ai fini della registrazione (art. 6 REG CE n. 852/2004) - Cessazione o sospensione dell'attività 

che sono andati a sostituire i precedenti: 

-  ASL 16 IG-SAN Stabilimenti di produzione primaria di alimenti
-  ASL 16.2 - IG-SAN Stabilimenti di utilizzo di acque minerali e di sorgente
-  ASL 17 - IG-SAN Stabilimenti di produzione di alimenti (ai quali non si applica il Reg. CE/853/04)
-  ASL 18 - IG-SAN Stabilimenti di trasformazione di alimenti (ai quali non si applica il Reg. CE/853/04)
-  ASL 19 - IG-SAN Stabilimenti di deposito all'ingrosso di alimenti (ai quali non si applica il Reg. CE/853/04)
-  ASL 20 IG-SAN Stabilimenti di somministrazione ai quali si applica il Reg CE 852/2004
-  ASL 20.1 IG- SAN Somministrazione temporanea di alimenti- Regolamento CE 852/2004
-  ASL 21 IG-SAN Attività di Vendita Alimenti alla quale si applica il Reg. CE 852/2004
-  ASL 21.1 - IG-SAN Modifiche attività di: produzione - trasformazione - deposito - somministrazione alimenti a cui si applica il Reg. C.E. 852/2004
-  ASL 22 IG-SAN Attività di Trasporto/Vendita Ambulante Alimenti: Reg CE 852/2004
-  ASL 91 - Notifica ai fini della registrazione (art. 6 REG CE n. 852/2004) - Avvio in sede non fissa - *unificato con ASL90
-  ASL 95 - Notifica ai fini della registrazione (art. 6 REG CE n. 852/2004) - Cessazione o sospensione dell'attività in sede non fissa - *unificato con ASL94

 

*     *     *

 

Con l'accordo in Conferenza Unificata del 6.7.2017 è stato anche approvato un secondo pacchetto di moduli unificati e semplificati, sempre riguardanti le attività commerciali e assimilate, e precisamente le seguenti attività:

  • Panifici
  • Tintolavanderie
  • Somministrazione di alimenti e bevande al domicilio del consumatore
  • Somministrazione di alimenti e bevande in esercizi posti nelle aree di servizio e/o nelle stazioni
  • Somministrazione di alimenti e bevande nelle scuole, negli ospedali, nelle comunità religiose, in stabilimenti militari o nei mezzi di trasporto pubblico
  • Autorimesse
  • Autoriparatori

La pubblicazione di questi altri moduli sui siti istituzionali dei Comuni, disposta dall'accordo entro il 20.10.2017, è subordinata all'eventuale intervento delle Regioni da effettuarsi entro il 30.9.2017 al fine di adattarli, ove necessario, alle specifiche normative regionali.

Ulteriori moduli saranno via via adottati con successivi accordi in Conferenza Unificata, fino ad esaurire l'elenco delle attività indicate nella Sezione I della Tabella “A” allegata al D.Lgs. 222/2016.

 

 

Altre informazioni utili

inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 28.08.2017

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it