Traduci la pagina con Google Translate:


2.12.2019 - SCHEDA IN AGGIORNAMENTO alla L.R. 62 del 23.11.2018 "Codice del Commercio. Testo Unico in materia di commercio in sede fissa e su aree pubbliche, somministrazione di alimenti e bevande, vendita di stampa quotidiana e periodica, distribuzione di carburanti e attività fieristico-espositiva". 

Fino all'entrata in vigore del nuovo Regolamento attuativo, continua ad applicarsi, relativamente alle parti compatibili, il Regolamento di attuazione della L.R. 28/2005, emanato con D.P.G.R. 15/R/2009.

Che cos'è

In un impianto di distribuzione carburanti esistente costituiscono modifiche lievi e soggette a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA), ai sensi dell'art. 66, commi 1 e 2 della Legge Regione Toscana 62/2018, i seguenti interventi: 

a) la variazione della tipologia e del numero dei carburanti erogati

b) la variazione del numero di colonnine per l'erogazione dei carburanti o delle infrastrutture di ricarica elettrica

c) la sostituzione di colonnine a semplice o doppia erogazione con altre rispettivamente ad erogazione doppia o multipla per prodotti già erogati

d) la sostituzione di uno o più serbatoi o il cambio di destinazione dei serbatoi o delle colonnine erogatrici di prodotti già erogati

e) la variazione del numero o della capacità di stoccaggio dei serbatoi

f) l'installazione di dispositivi self-service post-pagamento

g) l'installazione di dispositivi self-service pre-pagamento

h) la variazione dello stoccaggio degli olii lubrificanti

i) la variazione dello stoccaggio degli olii esausti, del gasolio per uso riscaldamento dei locali degli impianti e di tutti gli altri prodotti non destinati alla vendita al pubblico

j) la trasformazione delle modalità di rifornimento del metano.

 

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

SEZIONE DA AGGIORNARE 

Le modifiche a un impianto esistente che non necessitano di autorizzazione da parte dell’Amministrazione Comunale (art.57 comma 1 L.R. 28/05) sono soggette a Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) da presentare allo Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive (SUEAP) in modalità on line, esclusivamente attraverso il Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) , utilizzando il codice attività 47.30.01.

Il soggetto interessato dichiara:

a) i dati anagrafici;

b) il possesso dei requisiti di cui all’articolo 13 del Codice;

c) gli estremi dell’autorizzazione di cui è titolare;

d) le caratteristiche dell’impianto;

e) la descrizione della modifica o delle modifiche da apportare all’impianto.


Tali modifiche sono soggette a Segnalazione Certificata di Inizio dell’Attività (SCIA) che il titolare invia al Comune e all’ufficio competente dell’Agenzia delle Dogane, e possono essere effettuate dalla data di presentazione della dichiarazione; tali lavori possono essere in ogni caso effettuati solo dopo che è stato ottenuto il parere favorevole dei Vigili del Fuoco.
Il Comune invia la comunicazione di modifiche all’Agenzia delle Dogane e ai Vigili del Fuoco, che la valutano per quanto di loro competenza.
La regolarità dell’intervento è attestata da perizia giurata (post-esecuzione) redatta da un tecnico abilitato che il titolare trasmette al Comune e all’ufficio competente dell’Agenzia delle Dogane.

Documenti da presentare

SEZIONE DA AGGIORNARE 

Modifiche impianto esistente che non necessitano di autorizzazione da parte dell’Amministrazione Comunale (art.57 comma 1 L.R. 28/05):

- comunicazione da presentare con la modulistica predisposta dal Comune di Prato;

- planimetria in scala non superiore a 1:100 firmata da un Tecnico abilitato;

- relazione tecnica descrittiva firmata da un Tecnico abilitato;

- documento di identità del/dei richiedente/i;

- documento di identità del tecnico abilitato.

La comunicazione deve essere corredata dalla richiesta di esame progetto da presentare ai Vigili del Fuoco completa di relativa modulistica; tale richiesta può essere anche presentata precedentemente alla comunicazione di modifiche, nel qual caso copia della richiesta ai vigili del fuoco o del parere favorevole conseguito deve essere allegata alla comunicazione di modifiche inoltrata al Comune.

Costi e modalità di pagamento

A favore del Comune di Prato

Vedi pagina Diritti di segreteria e istruttoria per le attività produttive e la polizia amministrativa.

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Normativa:

inizio testo

Responsabile del Procedimento

Michela
Lilli
Telefono: 0574 1836926
inizio testo

Dove andare

 Sportello per l'edilizia e le attività produttive (Sueap)

Sede
Via Giotto
, 4
 - 59100
 Prato
 PO
Centralino0574 1836855 (attivo il martedi dalle 9.00 - 13.00 e il venerdì dalle 9.00 - 11.00)
Telefono: Servizio di help desk della Rete Regionale dei Suap dedicato al solo supporto tecnico informatico per problemi nell'utilizzo del Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) delle pratiche:
- Numero verde 800 980102 (con orario 8.00-20.00 dal lunedì al sabato, escluso festivi), fax 055 0481460, email reteregionale-suap@regione.toscana.it

Assistenza telefonica da parte del SUEAP del Comune di Prato, per ogni altro problema amministrativo:
- Numero 0574 1836855, il martedì ore 9.00 - 13.00 e il venerdì ore 9.00 - 11.00
Fax: 0574 1837373 (edilizia)
0574 1837355 (impresa)
OrarioAttività produttive (commercio, artigianato, industria, turismo, polizia amministrativa):
- Informazioni allo sportello, presentandosi direttamente: mercoledì ore 9.00 - 13.00

Attività edilizie
- Informazioni allo sportello (escluso informazioni tecniche), presentandosi direttamente: lunedì 15.00 -17.00 e mercoledì 9.00 - 11.00
- Per i tavoli tecnici vedere dettaglio orari.

Numerazione civica (toponomastica)
- Informazioni allo sportello: giovedì ore 9.00 - 13.00 (presso la sede di Viale Vittorio Veneto n. 9, piano secondo)

E-mail
E-mail: sportelloedilizia@comune.prato.it
 - attivitaeconomiche@comune.prato.it
Sito web
Note

infoedilizie@comune.prato.it (per informazioni sui servizi online di presentazione pratiche)

La sede del SUEAP ospita gli incontri dell'Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento.

 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)

 Agenzia delle Dogane

Sede
Via di Gonfienti
, 5/B
 (Zona Interporto)
 - 59100
 Prato
 PO
Centralino055 7366799
Telefono: 055 7366761 - 055 7366799 (Ufficio relazioni con il pubblico)
055 7366791 (segreteria)
Fax: 055 7366826
OrarioUfficio Relazioni con il Pubblico: apertura al pubblico per informazioni
Da Lunedì a venerdì ore 9.00 - 13.00 e su appuntamento 15.00 - 17.00.

Segreteria
Da lunedì a venerdì ore 8.00 - 18.00.
E-mail
E-mail: dogane.pratopistoia@adm.gov.it
 - dogane.pratopistoia.urp@adm.gov.it
PECdogane.prato@pec.adm.gov.it
Sito web
 (sito esterno alla Rete Civica)
Note

Direttore

Rosita D’amore (interim)

 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo

Funzionario antiritardo

Riccardo
Pecorario
Telefono: 0574 1836921
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 02.12.2019

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it