Comune di Prato

Traduci la pagina con Google Translate:


01.03.2019 - Disponibili le informazioni per l’invio della comunicazione con la piattaforma regionale Turismo5. L'obbligo di comunicazione telematica decorre dal 1° marzo 2019.

11.02.2019 - Dal 1° marzo 2019 decorre l’obbligo dell’applicazione dell’imposta di soggiorno per gli alloggi locati per finalità turistiche situati nel Comune di Prato.

Che cos'è

Le Locazioni Turistiche sono le locazioni di immobili o porzioni di essi concessi per finalità turistiche senza fornitura di servizi accessori e complementari tipici delle strutture ricettive di cui alla normativa turistica vigente.

Gli alloggi locati esclusivamente per finalità turistiche sono regolati dalle disposizioni del codice civile in tema di locazione (art. 1571 e seguenti).  

Inoltre, gli immobili o porzioni di immobili locati per finalità turistiche devono possedere:

  1. I requisiti strutturali e igienico-sanitari previsti per le case di civile abitazione;
  2. Le condizioni di sicurezza e salubrità degli edifici e degli impianti negli stessi installati ai sensi della normativa vigente.

Non costituisce locazione a fini turistici l’offerta di alloggio senza corrispettivo monetario, in cambio della fruizione dell’alloggio nella disponibilità dell’ospitato, nell’ambito dell’economia della condivisione (sharing economy).

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

Chi sul territorio provinciale di Prato dà in locazione immobili o porzioni di essi per finalità turistiche, anche nel caso di gestione in forma indiretta, deve comunicare in modalità telematica le informazioni sulla struttura, entro trenta giorni dal primo contratto di locazione stipulato.

In fase di prima applicazione, l'obbligo di comunicazione in modalità telematica al Comune di Prato (che svolge la funzione per l’intero territorio provinciale) attraverso la piattaforma regionale "Turismo5", decorre dal 1° marzo 2019.

La comunicazione riguarda ogni singolo alloggio locato: ad ogni alloggio viene attribuito uno specifico codice identificativo. Per cui se, ad esempio, il locatore dispone di 2 alloggi locati per finalità turistiche - siano essi ubicati nello stesso Comune o in due Comuni differenti - deve effettuare 2 comunicazioni.

Per informazioni su come accedere alla piattaforma regionale "Turismo5" per l'invio della comunicazione e dei flussi turistici consulta le indicazioni alla pagina della Regione Toscana

Eventuali integrazioni o variazioni alla comunicazione effettuata devono essere comunicate entro trenta giorni dal verificarsi del relativo evento.

Sanzioni amministrative pecuniarie sono applicate nel caso in cui vengano forniti servizi accessori o complementari propri delle strutture ricettive ad esempio servizio di prima colazione, cambio biancheria, servizio di pulizia o di riassetto durante il soggiorno, servizio di ristorazione ecc., da euro 1000,00 a euro 6.000,00, e nel caso di incompleta o omessa comunicazione, da euro 250,00 a euro 1.500,00.

inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Ufficio Turismo

Sede
Via Santa Caterina
, 17
 (2° piano)
 - 59100
 Prato
 PO
Telefono: 0574 1835164 - 1835165 - 1835166
Fax: 0574-1837313
OrarioLunedì e giovedì 9.00-13.00 e 15.00-17.00; mercoledì 9.00-13.00.
E-mail turismo@comune.prato.it
Sito web
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 29.04.2019

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it