Traduci la pagina con Google Translate:


19.4.2017 - Scheda e moduli tutti aggiornati, con esclusione dei diritti di segreteria SUEAP che nel modulo Nido d'infanzia - Richiesta di accreditamento in formato .pdf editabile sono ancora erroneamente indicati nel vecchio importo di Euro 30,00 anzichè nell'importo vigente di Euro 60,00.

Per ciascun nido d'infanzia l'invio telematico della domanda di accreditamento deve avvenire separatamente dall'invio telematico della domanda di autorizzazione.

Che cos'è

Un nido autorizzato è un servizio a carattere educativo gestito da privati ma di interesse pubblico - rivolto ai bambini di età compresa fra i 3 mesi e i 3 anni e che ne consente l'affidamento quotidiano e continuativo a educatori qualificati - che risulta in possesso dei requisiti previsti dalla Legge Regionale 32/2002 e dal relativo Regolamento attuativo approvato con D.P.G.R. 41/R del 30.07.2013.

Un nido accreditatooltre al possesso dei requisiti del nido autorizzato, garantisce il rispetto degli standard di qualità del servizio offerto; standard previsti dagli indicatori tecnico-pedagogici allegati al Regolamento comunale per l'autorizzazione, l'accreditamento e la convenzionabilità dei servizi educativi per la prima infanzia privati e verificati dal Comune.

Un nido accreditato convenzionato è, tra gli accreditati, quello con il quale il Comune stipula un rapporto di convenzione che prevede la compartecipazione pubblica al costo della retta.

L'accreditamento, rilasciato dallo Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive (SUEAP) con durata triennale, è requisito necessario per l'accesso ai contributi erogati dalla Regione Toscana.

Ogni variazione delle condizioni dichiarate nella richiesta di accreditamento deve essere tempestivamente comunicata al SUEAP, al fine di una sua valutazione.

Il nido già accreditato mantiene l'accreditamento in caso di trasferimento del servizio educativo in altra struttura, a condizione che ne abbia richiesto e ottenuto l'autorizzazione, secondo le modalità previste dal Regolamento comunale per l'autorizzazione, l'accreditamento e la convenzionabilità dei servizi educativi per la prima infanzia privati.

inizio testo

Requisiti

A chi è rivolto

Un nido d'infanzia privato che intende ottenere l'accreditamento deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Avere già ottenuto l'autorizzazione all’apertura e al funzionamento;
  • Soddisfare gli indicatori tecnico-pedagogici di qualità fissati dal Regolamento comunale per l'autorizzazione, l'accreditamento e la convenzionabilità dei servizi educativi per la prima infanzia privati;
  • Ottenere parere positivo da parte del Coordinamento Pedagogico e Organizzativo sulle modalità pedagogiche, organizzative e gestionali del servizi o erogato;
  • Aderire, assicurare e garantire il rispetto della vigente Carta del Servizio "Asilo Nido" approvata dal Comune di Prato e dai Comuni della zona pratese;
  • Conformare la propria azione e la propria attività ai principi generali stabiliti dal Regolamento Regionale 41/2013 e dal Regolamento comunale per l'autorizzazione, l'accreditamento e la convenzionabilità dei servizi educativi per la prima infanzia privati;
  • Mantenere i requisiti tecnico-strutturali e di qualità previsti dal Regolamento Regionale 41/2013;
  • Svolgere periodicamente attività di formazione e aggiornamento professionale di tutto il personale operante all’interno del servizio, sia in forma autonoma che attraverso la partecipazione a progetti di aggiornamento e qualificazione gestiti, promossi o individuati dal Comune di Prato;
  • Utilizzare idonei strumenti per la valutazione della qualità delle proprie prestazioni secondo gli indirizzi stabiliti dalla Regione Toscana e dal Comune di Prato;
  • Dichiarare la disponibilità ad accogliere bambini disabili o con segnalazione dei servizio sanitari e sociali pubblici, anche in temporaneo soprannumero;
  • Collaborare con i servizi educativi comunali per la gestione organizzativa, pedagogica e educativa.
inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

La domanda di accreditamento di un nido d'infanzia deve essere presentata allo Sportello Unico per l’Edilizia e le Attività Produttive (SUEAP), in modalità on line, esclusivamente attraverso il Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) - codice attività 88.95 - compilando i moduli necessari presenti nella sezione "Modulistica" e allegando i documenti selezionati tra quelli indicati nella sezione "Documenti da presentare".

Per ciascun nido d'infanzia privato, l'invio telematico tramite STAR della domanda di accreditamento deve avvenire separatamente dall'invio telematico della domanda di autorizzazione, essendo i due procedimenti amministrativi distinti.

 

Documenti da presentare

  • Documento di identità della persona firmataria in corso di validità;
  • Nel caso di cittadini non appartenenti all'Unione Europea, copia del permesso di soggiorno in corso di validità;
  • Domanda di accreditamento o di rinnovo dello stesso;
  • Autodichiarazione requisiti di accreditamento;
  • Progetto pedagogico, progetto educativo, regolamento di gestione. 

In caso di contemporanea richiesta o rinnovo dell'accreditamento e dell'autorizzazione - fermo restando l'obbligo di inoltro separato delle pratiche tramite STAR -  il progetto pedagogico, il progetto educativo e il regolamento di gestione si presentano in allegato alla sola richiesta di autorizzazione.

Costi e modalità di pagamento

A favore del Comune di Prato:

Vedi pagina Diritti di segreteria e istruttoria per le attività produttive e la polizia amministrativa.

 

In sede di inoltro telematico della domanda di rilascio dell’accreditamento occorre una marca da bollo da € 16,00.

Al momento del ritiro dell'accreditamento rilasciato occorre un'altra marca da bollo da € 16,00.

 

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Consulenza per apertura di servizi educativi per la prima infanzia

Il Coordinamento Pedagogico del Comune di Prato offre consulenza ai soggetti privati, in fase di avvio di un servizio educativo alla prima infanzia. Il servizio è su appuntamento: recapiti e contatti del Coordinamento Pedagogico.

Normativa di riferimento:

  • Legge Regionale 26/07/2002 n. 32
  • D.P.G.R. 30/07/2013 n. 41/R e sue modificazioni e integrazioni
  • Regolamento per l'autorizzazione, l'accreditamento e la convenzionabilità dei servizi educativi per la prima infanzia privati
  • Regolamento comunale dei servizi educativi all'infanzia
inizio testo

Responsabile del Procedimento

Michela
Lilli
Telefono: 0574 1836926
inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Sportello per l'edilizia e le attività produttive (Sueap)

Sede
Via Giotto
, 4
 - 59100
 Prato
 PO
Centralino0574 1836855 (attivo il martedi dalle 9.00 - 13.00 e il venerdì dalle 9.00 - 11.00)
Telefono: Servizio di help desk della Rete Regionale dei Suap dedicato al solo supporto tecnico informatico per problemi nell'utilizzo del Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) delle pratiche:
- Numero verde 800 980102 (con orario 8.00-20.00 dal lunedì al sabato, escluso festivi), fax 055 0481460, email reteregionale-suap@regione.toscana.it

Assistenza telefonica da parte del SUEAP del Comune di Prato, per ogni altro problema amministrativo:
- Numero 0574 1836855, il martedì ore 9.00 - 13.00 e il venerdì ore 9.00 - 11.00
Fax: 0574 1837373 (edilizia)
0574 1837355 (impresa)
OrarioAttività produttive (commercio, artigianato, industria, turismo, polizia amministrativa):
- Informazioni allo sportello, presentandosi direttamente: mercoledì ore 9.00 - 13.00

Attività edilizie
- Informazioni allo sportello (escluso informazioni tecniche), presentandosi direttamente: lunedì 15.00 -17.00 e mercoledì 9.00 - 11.00
- Per i tavoli tecnici vedere dettaglio orari.

Numerazione civica (toponomastica)
- Informazioni allo sportello: giovedì ore 9.00 - 13.00 (presso la sede di Viale Vittorio Veneto n. 9, piano secondo)

E-mail
E-mail: sportelloedilizia@comune.prato.it
 - attivitaeconomiche@comune.prato.it
Sito web
Note

infoedilizie@comune.prato.it (per informazioni sui servizi online di presentazione pratiche)

La sede del SUEAP ospita gli incontri dell'Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento.

 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo

Funzionario antiritardo

Riccardo
Pecorario
Telefono: 0574 1836921
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 26.07.2019

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it