Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


Con ordinanza del Sindaco n. 3187 del 06/09/2018 sono stati liberalizzati gli orari e i giorni di apertura delle attività di tatuaggio e piercing, acconciatore e trattamenti estetici.

Che cos'è

Si definisce tatuaggio la colorazione permanente di parti del corpo ottenuta con l’introduzione o penetrazione sottocutanea ed intradermica di pigmenti mediante aghi, oppure con tecnica di scarificazione, al fine di formare disegni o figure indelebili e perenni.

Si definisce piercing la perforazione di una qualsiasi parte del corpo umano allo scopo di inserire anelli o altre decorazioni di diversa forma o fattura.

Le attività di tatuaggio e piercing sono disciplinate dalla Legge Regionale 28/2004, come modificata dalla L.R. 38/2013, e dal relativo regolamento attuativo approvato con D.P.G.R. 40/R/2006, nonchè dallo specifico Regolamento comunale approvato con D.C.C. 158/2008 e modificato con D.C.C. 3/2015.

Nel caso in cui l’esercizio dell’attività di piercing e/o di tatuaggio sia svolto da una società, sia artigiana che non artigiana, i soci e i dipendenti che esercitano professionalmente l’attività devono essere in possesso della qualifica professionale richiesta dalla legge.

Le attività di tatuaggio o piercing possono essere svolte anche presso gli esercizi dove si svolgono attività di estetista e di acconciatore, purché in locali idonei da un punto di vista igienico-sanitario, urbanistico - edilizio e fermo restando l’obbligo dello specifico titolo abilitativo.

E’ vietato eseguire tatuaggi o piercing, ad eccezione del piercing auricolare ai minori di anni diciotto, senza il consenso informato reso personalmente dai genitori o dal tutore, espresso secondo le modalità indicate dal regolamento regionale;

E’ sempre vietato eseguire tatuaggi o piercing ai minori di anni quattordici, ad eccezione del piercing al padiglione auricolare per il quale è comunque necessario il consenso informato reso personalmente dai genitori o dal tutore, espresso secondo le modalità indicate nella normativa regionale.

E’ altresì vietato eseguire tatuaggi e piercing in sede anatomiche del corpo umano nelle quali sono possibili conseguenze invalidanti permanenti ai sensi dell’art. 5 del c.c. o in parti dove la cicatrizzazione è particolarmente difficoltosa. Le sedi anatomiche e le parti sono indicate nel regolamento regionale.

 

inizio testo

Requisiti

A chi è rivolto

A chi intende avviare o modificare a Prato un'attività di tatuaggio piercing.

 

 

inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

Per avviare o modificare un’attività di tatuaggio e piercing occorre presentare l'apposita Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) allo Sportello Unico per l'Edilizia e le Attività Produttive (SUEAP), in modalità on line, esclusivamente tramite il Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR), utilizzando il codice attività 96.09.02.

L’attività di piercing del padiglione auricolare è inoltre soggetta a comunicazione all’Azienda USL competente per territorio trenta giorni prima dell’inizio dell’attività.

Documenti da presentare

In caso di apertura, trasferimento e ampliamento o riduzione della superficie dei locali:

  • modulo di domanda scaricabile dalla sezione Modulistica;
  • planimetria dei locali in scala 1/100 firmata e timbrata da un tecnico abilitato riportante: altezze, superfici aereo/illuminanti, indicazione d’uso dei singoli locali, principali attrezzature, schema di smaltimento acque e liquami;
  • dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico firmata da un tecnico abilitato ai sensi della L.46/90 (parrucchieri) e norma CEI 64/8 - fascicolo 7 (estetisti) ed eventuale progetto dello stesso;
  • relazione tecnica, contenente:
    1. descrizione delle attività che si intende esercitare
    2. valutazione dei rapporti aero/illuminanti
    3. modalità di approvvigionamento idrico
    4. modalità di smaltimento delle acque reflue
    5. sistemi di sterilizzazione e disinfezione adottati
    6. caratteristiche di funzionamento dell'impianto di condizionamento (se previsto), elenco dei macchinari e delle attrezzature;
  • documentazione comprovante la disponibilità dei locali;
  • nel caso in cui l'attività venga svolta presso un'abitazione privata senza accesso alla pubblica via (situata ai piani), occorre l'atto d'assenso, in bollo, rilasciato dall'amministratore o dai condomini e la dichiarazione dell'interessato che consenta agli organi di polizia di effettuare controlli;
  • copia del documento di identità della persona firmataria;
  • nel caso di cittadini non appartenenti all’Unione Europea, copia del permesso di soggiorno.

In caso di subentro:

  • copia del contratto notarile o certificazione notarile dell’atto di cessione d’azienda (per compravendita, affitto, donazione, eredità, ecc.);
  • in caso di subentro per decesso del titolare, copia della dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante la qualità di erede;
  • copia del documento di identità della persona firmataria;
  • nel caso di cittadini non appartenenti all'Unione Europea, copia del permesso di soggiorno.

Costi e modalità di pagamento

A favore del Comune di Prato:

Vedi pagina Diritti di segreteria e istruttoria per le attività produttive e la polizia amministrativa.

A favore della Azienda USL Toscana Centro:

Tariffa ISP9, relativa ai “Diritti di istruttoria all’apertura di parrucchieri, centri estetica, tatuaggio e piercing", da versare tramite bollettino di conto corrente postale n. 26183509, intestato a “Azienda USL 4 Prato, gestione riscossioni “, tramite uffici postali o sportelli Banca Cassa di Risparmio di Firenze, oppure con bonifico bancario intestato alla Tesoreria della Azienda USL 4 Prato presso Cassa Risparmio di Firenze con IBAN: IT 42 C0760102800000026183509.

​Vedi anche Tariffario regionale del dipartimento prevenzione.

 

Tempi e iter della pratica

La SCIA, se compilata correttamente e completa di tutti gli allegati richiesti, ha efficacia immediata dalla data di presentazione.

Il Comune può adottare motivati provvedimenti di divieto di prosecuzione dell'attività e di rimozione degli eventuali effetti dannosi entro 60 giorni dal ricevimento della SCIA, salvo che l'interessato provveda a conformare l'attività alla normativa vigente, ai sensi dell’art. 19 comma 3 della L. 241/1990.

 

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Vedi Articolo 21 bis - Misure interdittive all’esercizio dell’attività di estetica, tatuaggio e piercing del vigente Regolamento per le attività di acconciatore ed estetista, tatuaggio e piercing che il Comune applicheràquando l’attività di tatuaggio e piercing sia svolta in assenza della necessaria SCIA o in mancanza dei requisiti professionali richiesti.

inizio testo

Responsabile del Procedimento

Michela
Lilli
Telefono: 05741836926
inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Sportello per l'edilizia e le attività produttive (Sueap)

Sede
Via Giotto
, 4
 - 59100
 Prato
 PO
Centralino0574 1836855 (attivo il martedi dalle 9.00 - 13.00 e il venerdì dalle 9.00 - 11.00)
Telefono: Servizio di help desk della Rete Regionale dei Suap dedicato al solo supporto tecnico informatico per problemi nell'utilizzo del Sistema Telematico di Accettazione Regionale (STAR) delle pratiche:
- Numero verde 800 980102 (con orario 8.00-20.00 dal lunedì al sabato, escluso festivi), fax 055 0481460, email reteregionale-suap@regione.toscana.it

Assistenza telefonica da parte del SUEAP del Comune di Prato, per ogni altro problema amministrativo:
- Numero 0574 1836855, il martedì ore 9.00 - 13.00 e il venerdì ore 9.00 - 11.00
Fax: 0574 1837373 (edilizia)
0574 1837355 (impresa)
OrarioAttività produttive (commercio, artigianato, industria, turismo, polizia amministrativa):
- Informazioni allo sportello, presentandosi direttamente: mercoledì ore 9.00 - 13.00

Attività edilizie
- Informazioni allo sportello (escluso informazioni tecniche), presentandosi direttamente: lunedì 15.00 -17.00 e mercoledì 9.00 - 11.00
- Per i tavoli tecnici vedere dettaglio orari.

Numerazione civica (toponomastica)
- Informazioni allo sportello: giovedì ore 9.00 - 13.00 (presso la sede di Viale Vittorio Veneto n. 9, piano secondo)

Orari particolari in occasione delle festivitàL'ufficio rimarrà chiuso nei giorni 24 e 31 dicembre 2018.

Lo Sportello per l'edilizia effettuerà le seguenti aperture straordinarie (escluse informazioni tecniche):
- venerdì 21 dicembre, dalle ore 9 alle 11;
- giovedì 27 dicembre, dalle ore 15 alle ore 17.
E-mail
E-mail: sportelloedilizia@comune.prato.it
 - attivitaeconomiche@comune.prato.it
Sito web
Note

infoedilizie@comune.prato.it (per informazioni sui servizi online di presentazione pratiche)

La sede del SUEAP ospita gli incontri dell'Organismo di Composizione della Crisi da sovraindebitamento.

 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo

Funzionario antiritardo

Riccardo
Pecorario
Telefono: 0574 1836921
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 10.09.2018

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it