Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


14.06.2017 - Pubblicati nella pagina Nuova Prato Solidale 2016/2017 gli elenchi completi degli ammessi (Allegato A), degli esclusi (Allegato B) e delle domande in corso di istruttoria (Allegato C), che sostituiscono gli elenchi parziali precedentemente pubblicati.

Con Determinazione n.1493 del 07.06.2017 sono stati chiusi i termini per la presentazione delle domande per il bando “Nuova Prato Solidale” a seguito dell’ esaurimento delle risorse finanziarie. Le domande presentate sono state n.1727 distinte in n.272 ammessi (vedi elenco Allegato A), n.612 esclusi (vedi elenco Allegato B) e n.843 in corso di istruttoria (vedi elenco Allegato C ).

I fondi stanziati vengono ripartiti tra gli ammessi invece le domande in corso di istruttoria verranno esaminate solo in caso dell’eventuale stanziamento di risorse aggiuntive e fino ad esaurimento delle stesse, come stabilito dal bando. Maggiori informazioni possono essere richieste all’ URP Multiente, corso Mazzoni 1.

Che cos'è

Il Comune di Prato ha approvato il progetto e pubblicato il bando “Nuova Prato solidale anno 2016/2017" che prevede l'erogazione di benefici economici a favore di famiglie pratesi oppure di adulti e/o anziani soli, in situazioni di difficoltà economica.

Individui adulti e/o anziani nelle seguenti specifiche condizioni:

  1. Adulti e anziani soli, (senza rete parentale in grado di dare sostegno);
  2. Con reddito, derivante da qualsiasi entrata, che non sia sufficiente a sostenere autonomamente il costo dell’abitazione;
  3. In condizioni certificate di vulnerabilità psico-sociale e/o di non autosufficienza.

Famiglie nelle seguenti specifiche condizioni:

  1. con figli a carico;
  2. monoreddito;
  3. con costo abitativo che incida almeno per il 40% sul reddito familiare derivante da qualsiasi entrata;
  4. che non usufruiscono della misura SIA o di altre misure strutturali di contrasto alla povertà.

La richiesta di contributo dovrà essere motivata:

  1. da perdita di lavoro (che abbia condizionato  la capacità reddituale della famiglia);
  2. fragilità derivante da problematiche sanitarie; 
  3. la presenza di minori e portatori di handicap.

 

Contributo

Le istanze pervenute saranno liquidate fino ad esaurimento risorse.

Il beneficio verrà erogato in rate mensili per 6 mesi nel corso dell’anno 2017, rinnovabili per altri 6 mesi se le risorse destinate sono sufficienti, fino ad esaurimento.

L’importo varia a seconda dei componenti il nucleo familiare, in base alla seguente tabella:

1 persona 80,00 euro mensili

2 persone 160,00 euro mensili

3 persone 240,00 euro mensili

4 o più persone 320,00 euro mensili

 

Condizioni

L’erogazione del beneficio economico è subordinato alla presa in carico da parte del Servizio Sociale Professionale, attraverso la sottoscrizione per adesione di uno specifico programma finalizzato al sostegno. La reiterata violazione, da parte dei componenti del nucleo familiare, degli obblighi assunti possono costituire motivi di chiusura del progetto e conseguentemente esclusione dal beneficio. (vedi Note e segnalazioni)

 

 

inizio testo

Requisiti

A chi è rivolto

Alla data di presentazione dell’istanza il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  1. essere cittadino italiano o di uno Stato aderente all’Unione Europea.Possono partecipare anche i cittadini di altri Stati o apolidi a condizione di essere in possesso di titolo di soggiorno in corso di validità;
  2. essere residente nel Comune di Prato da almeno tre anni;
  3. avere un valore Isee (in corso di validità) non superiore ad € 6.524,57
  4. non possedere auto e/o motocicli immatricolati nell’anno in corso di qualsiasi cilindrata da parte di nessun componente del nucleo familiare.
  5. non possedere auto di cilindrata superiore a 2.000 cc eccetto i mezzi utilizzati come dimora abituale del nucleo (es. camper e roulotte) e per attività di lavoro, o motocicli di cilindrata superiore a 500 cc. In libera disponibilità e circolante (no fermo amministrativo e/o sequestro).
  6. i componenti del nucleo non devono avere proprietà immobiliari al 100% in Italia e/o all’estero ad eccezione della casa di abitazione abituale, purchè non appartengano alle categorie catastali A1 A7 A8 A9.
  7. il richiedente, e/o i componenti del nucleo familiare, non deve possedere risparmi propri pari o superiori all’intervento economico complessivo.
inizio testo

Come si ottiene

Termini, scadenze, modalità di presentazione della domanda

La domanda poteva essere presentata a partire dal 30 dicembre 2016 tramite apposito modulo. Le domande si sono chiuse il 14 aprile 2017. Le istanze pervenute saranno liquidate fino ad esaurimento risorse. Il bando ed il relativo modulo di domanda per l’ottenimento degli interventi economici sono disponibili presso:

La domanda deve essere compilata e firmata dall’interessato allegando la copia del documento di identità (art.38 D.P.R. 445/2000; art.65 Dlgl 82/2005).

La domanda può essere presentata con le seguenti modalità alternative:

  • consegna a mano all’Ufficio Protocollo del Comune di Prato (Piazza del Pesce 9);
  • spedizione per raccomandata (farà fede il timbro postale) indirizzata a Comune di Prato, Ufficio Protocollo, Piazza del Pesce 9, 59100 Prato;
  • solo se il richiedente è in possesso di un proprio indirizzo di posta elettronica certificata, invio all’indirizzo comune.prato@postacert.toscana.it. Tale comunicazione ha lo stesso valore della raccomandata.

 

Inammissibilità ed esclusione

Risulterà inammissibile la domanda non riportante la firma in calce del richiedente e/o mancante della copia non autenticata di un documento di identità in corso di validità. Risulterà ugualmente inammissibile la domanda presentata senza l’utilizzo del modulo appositamente predisposto. L’inammissibilità della domanda non è sanabile in sede di ricorso.


Risulterà esclusa la domanda non correttamente compilata o non adeguatamente corredata dai documenti richiesti. L’esclusione è sanabile in sede di ricorso.

Documenti da presentare

  • copia del documento di identità;
  • se cittadini extracomunitari o apolidi: copia di un titolo di soggiorno in corso di validità.

Tempi e iter della pratica

Gli utenti che hanno avuto accolta la domanda vengono contattati dall'ufficio per avere i dati IBAN. In seguito gli assistenti sociali di riferimento li contatteranno per il monitoraggio del progetto. Le liquidazioni vengono fatte mensilmente.

Stato di avanzamento della pratica

30.12.2016: pubblicazione bando.

Presentazione domande: dal 30 dicembre 2016 al 14 aprile 2017.

26.04.2017 - Pubblicati gli elenchi delle domande accolte e respinte tra quelle presentate entro il 31 gennaio 2017.

 

 

A chi rivolgersi

Per informazioni contattare:

Servizi sociali: 0574 1836448 in orario lunedì e giovedì 9-13 e 15-17.

Ufficio Urp Multiente

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Progetti personalizzati di presa in carico
 
L’erogazione del beneficio economico è subordinato alla presa in carico da parte del Servizio Sociale Professionale, attraverso la sottoscrizione per adesione di uno specifico programma finalizzato al sostegno socio-economico e relazionale dei componenti del nucleo familiare, nonché all’attivazione di tutti quei percorsi di inclusione sociale offerti dalla rete dei servizi del territorio.
 
 
Condizioni
 
Il progetto di presa in carico, di cui all’art.7, è predisposto mediante la partecipazione dei componenti del nucleo familiare ed è dagli stessi sottoscritto per adesione. La mancata sottoscrizione è motivo di esclusione dal beneficio.
 
Il progetto richiede ai componenti del nucleo l’impegno a svolgere specifiche attività dettagliate nel progetto medesimo, nelle seguenti aree:

  • frequenza di contatti con i servizi competenti in ragione delle caratteristiche del nucleo beneficiario e secondo le modalità organizzative dell’ufficio professionale;
  • atti di ricerca attiva di lavoro e contatti con il centro per l’impiego, con riferimento ai soggetti in età e capacità lavorativa;
  • frequenza e impegno scolastico;
  • comportamenti di prevenzione e cura volti alla tutela della salute. 

I beneficiari dovranno tenere un comportamento consono e rispettoso degli impegni assunti nei confronti del Servizio Sociale (sia professionale e sia nei confronti della struttura pubblica). La violazione delle condizioni predette comporta la sospensione del beneficio.
 
La reiterata violazione, da parte dei componenti del nucleo familiare, degli obblighi assunti e/o  il mancato rispetto della relazione di aiuto offerta dal Servizio Sociale Professionale, possono costituire motivi di chiusura del progetto e conseguentemente esclusione dal beneficio.

 

inizio testo

Responsabile e antiritardo

Responsabile del Procedimento

Cristina
Brogi
Telefono: 0574 1836436

Funzionario antiritardo

Rosanna
Lotti
inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Servizi sociali e sanità

Sede
Via Roma
, 101
 (Ex casa di riposo)
 - 59100
 Prato
 PO
Centralino0574 1836448
Telefono: Contributi affitto per appuntamenti: 800 574111 (attivo dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 e lunedì e giovedì dalle 15.00 alle 17.00, anche da telefoni cellulari).
Assegno di maternità e nucleo familiare e abbattimento barriere architettoniche:  0574 1836411
Servizi e prestazioni a favore di minori: 0574 1836420
Contributi per l'affitto: 0574 1836410 - 0574 1836468 - 0574 1836497
Fax: 0574 1837357 - Sostegno anziani: 0574 1837360
OrarioLunedì e giovedì ore 9.00 - 13.00 e ore 15.00 - 17.00 (anche per prendere appuntamento di persona per bando contributi affitto).
E-mail
E-mail: sociale@comune.prato.it
 - anziani@comune.prato.it
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)

 Ufficio Relazioni con il Pubblico - URP Multiente

Sede
Corso Mazzoni
, 1
 (ingresso Piazza del Comune, 9)
 - 59100
 Prato
 PO
Numero verde800 058 850 (attivo solo da numero fisso)
Telefono: 0574 1836096
0574 1836316 (per informazioni sui flussi di migranti e ricongiungimento familiare)
Fax: 0574 1837316
OrarioLunedì: 9.00 - 13.00 e 15.00 - 17.00
Martedì, mercoledì, giovedì e venerdì: 9.00 - 13.00

Sportello di orientamento legale: giovedì ore 15.00 - 17.00 (solo su appuntamento);

Tesserini venatori e tartufi: dal lunedì al venerdì 9.00 - 12.00;

Punto Unicef: su appuntamento;

Sportello del microcredito: per motivi tecnici l'attività è temporaneamente sospesa. E' possibile rivolgersi presso i nuovi locali dell'Associazione Microcredito, collocati in via del Seminario presso Caritas;

Sportello disabili ancH'io: ogni mercoledì 9.00 - 13.00;
Orario estivoDal 3 luglio al 28 agosto aperto solo la mattina.
E-mail urpmultiente@po-net.prato.it
Sito web
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 12.07.2017

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it