salta la barra Comune di Prato » Come fare per... » Sanità e sociale » Apertura strutture sanitarie private e studi professionali
Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


La Legge Regionale n. 51 del 5 agosto 2009 (e successive modifiche e integrazioni) e il nuovo Regolamento attuativo n. 79/R del 17 novembre 2016 disciplinano l'apertura e l'esercizio delle strutture sanitarie private e degli studi professionali.

L'attuale normativa individua gli studi medici ed odontoiatrici soggetti ad autorizzazione e quelli che, erogando prestazioni a minore invasività, devono solamente presentare la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia), come previsto dalla L. 241/90 e s.m.i.
L'allegato C del regolamento attuativo specifica quali sono i requisiti organizzativi, strutturali e tecnologici per l'apertura degli studi soggetti ad autorizzazione e specifica quali sono i requisiti organizzativi, strutturali e tecnologici per l'apertura degli studi soggetti a SCIA; elenca inoltre le prestazioni diagnostiche e terapeutiche a minore invasività soggette a SCIA.

La nuova modulistica è reperibile nelle sezioni elencate di seguito, mentre la documentazione integrale completa delle liste di autovalutazione per autorizzazione all'esercizio e l’accreditamento sono reperibili al link: www.regione.toscana.it/sst/procedure/autorizzazione-e-accreditamento.

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it