Traduci la pagina con Google Translate:


Che cos'è

A partire dal 1° gennaio 2011, la raccolta dei funghi è disciplinata in maniera uniforme in tutto il territorio regionale (L.R. 16/99 come modificata dalla L.R. 58/2010). Per raccogliere funghi sul territorio regionale occorre un'autorizzazione rilasciata dalla Regione Toscana e non più dal Comune di residenza del richiedente.

1) Per coloro che vogliono raccogliere funghi epigei spontanei nel solo territorio del Comune di residenza non occorre alcuna autorizzazione.

2) Per raccogliere funghi in altri comuni toscani non di residenza, l'autorizzazione consiste nel semplice pagamento di un bollettino intestato alla Regione Toscana conto corrente postale n° 6750946 e compilato con tutti i dati di chi effettua la ricerca dei funghi anche se minore di diciotto anni. Per quanto pagare vedi in "Costi e modalità di pagamento". 
La ricevuta del versamento deve riportare la causale "Raccolta funghi" e le generalità del raccoglitore; e va conservata e portata con sé al momento della raccolta unitamente ad un documento di riconoscimento.

3) I non residenti in Toscana possono fare l'autorizzazione turistica.

 

Limitazioni territoriali

La Regione Toscana, per motivi di salvaguardia dell’ecosistema, ha istituito dei limiti alla raccolta dei funghi nel territorio di alcuni Comuni della Toscana. Il limite non permette la raccolta dei funghi, in alcuni giorni della settimana, nel periodo che va da 30 giugno al 31 ottobre degli anni 2019 e 2020.

  • Comuni pistoiesi di Abetone-Cutigliano, Sambuca Pistoiese, San Marcello-Piteglio, Marliana, Monsummano Terme, Pieve a Nievole, Montale, Pescia, Pistoia, Serravalle pistoiese: divieto assoluto il venerdì (per tutti) e il martedì (solo per i non residenti).
  • Comuni lucchesi di Coreglia Antelminelli, Fabbriche di Vergemoli e Pescagli: sabato e domenica, nel periodo 30 giugno - 31 ottobre degli anni 2018, 2019 e 2020 (solo per non residenti).

Maggiori informazioni: Limitazioni Territoriali Raccolta Funghi sul sito della Regione Toscana.

 

Limiti di raccolta

Il limite di raccolta giornaliero per persona è di tre chilogrammi, salvo il caso di un singolo esemplare o più esemplari concresciuti di peso superiore. Il tetto sale a dieci solo nel caso in cui i residenti nei territori classificati montani della Toscana, facciano la raccolta nel proprio comune di residenza.

 

Controllo dei funghi

Prima di consumare funghi regalati o raccolti, è consigliabile rivolgersi al servizio Igiene degli alimenti e della nutrizione dell'Azienda Sanitaria Locale (vedi "Altre informazioni utili") per il controllo della commestibilità e la determinazione delle specie fungine. Il servizio è gratuito ed è effettuato da personale tecnico con qualifica di micologo.

 

Corsi di formazione

L'Amministrazione regionale promuove l'attivazione di corsi propedeutici alla raccolta dei funghi svolti dai Gruppi micologici toscani con la supervisione del Centro Regionale di Coordinamento per la Micologia e la partecipazione di personale degli Ispettorati micologici delle ASLI corsi sono completamente gratuiti, della durata complessiva di sei ore, articolati su tre lezioni di due ore ciascuna da svolgersi in orario serale. Per informazioni e iscrizioni e possibile rivolgersi all'Associazione Gruppi Micologici Toscani (AGMT ).

inizio testo

Requisiti

A chi è rivolto

È rivolto a:

  • Residenti in Toscana che vogliono raccogliere funghi epigei spontanei al di fuori del proprio Comune di residenza;
  • Non residenti in Toscana.
inizio testo

Come si ottiene

Costi e modalità di pagamento

1)Per raccogliere funghi nel solo territorio del Comune di residenza non occorre alcuna autorizzazione.


2) Per raccogliere funghi in Toscana, al di fuori del proprio Comune di residenza, occorre fare un versamento con:

  • conto corrente postale n. 6750946 intestato a Regione Toscana riportando nella causale "raccolta funghi" e le generalità del raccoglitore (nome, cognome, codice fiscale);
  • un bonifico tramite codice IBAN (IT87 P076 0102 8000 0000 6750 946);
  • tramite IRIS, la piattaforma della Regione Toscana per i pagamenti su servizi toscana.

Costo per i residenti in Toscana:

  • Euro 13,00 per l'autorizzazione personale semestrale;
  • Euro 25,00 per l'autorizzazione personale annuale.

Riduzione residenti territori montani e minorenni:

  • Nel caso di residenza in territori classificati montani gli importi sono ridotti del 50% (L. 991/52).
  • Stessa riduzione beneficiano i soggetti di età compresa tra i 14 ed i 18 anni che abbiano frequentato un corso di informazione ed educazione organizzato dalle Amministrazioni provinciali o dalle Comunità montane ed abbiano ottenuto il relativo attestato di frequenza. L'attestato di frequenza al corso di informazione ed educazione deve essere portato con sè da parte del raccoglitore di età compresa fra i 14 e i 18 anni ed esibito insieme alla ricevuta di versamento.

 

3) Per l'autorizzazione turistica dei non residenti in Toscana il pagamento può essere effettuato tramite conto corrente e bonifico.

 Costo non residenti nella regione Toscana (autorizzazione turistica)

  • Euro 15,00 per l'autorizzazione turistica giornaliera (da specificare nella causale di versamento)
  • Euro 40,00 per l'autorizzazione turistica valida per 7 giorni consecutivi (da specificare nella causale di versamento)
  • Euro 100,00 per l'autorizzazione per un anno (dalla data di pagamento del bollettino)

La data o l'indicazione della settimana devono essere obbligatoriamente aggiunte nella causale dopo la dicitura "raccolta funghi".

A chi rivolgersi

Per informazioni più dettagliate rivolgersi all'URP della Regione Toscana al numero verde 800 860 070.

inizio testo

Note

Segnalazioni e precisazioni

Le autorizzazioni turistiche rilasciate entro la data del 31.12.2010 sono da intendersi decadute.

inizio testo

Allegati e documenti

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Igiene alimenti e nutrizione

Sede
Via Lavarone
, 3
 (2° piano)
 - 59100
 Prato
 PO
Telefono: 0574 805339
Fax: 0574 805335
OrarioMercoledì ore 8.30 - 11.30
E-mail sicura@usl4.toscana.it
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 06.11.2019

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it