Comune di Prato


Traduci la pagina con Google Translate:


Cos'è l'Imposta di soggiorno

Con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 29 del 11/06/2015, il Comune di Prato ha istituito l'Imposta di soggiorno e approvato il Regolamento per la sua applicazione. L'imposta è in vigore dal 1° luglio 2015.

L’imposta di soggiorno è l’imposta a carico di coloro che alloggiano nelle strutture ricettive (secondo quando previsto dall'art. 4 del Decreto Legislativo 14 marzo 2011, n. 23).

Chi paga l'Imposta di soggiorno

Tutti coloro che pernottano in strutture ricettive presenti sul territorio Comunale fino a un massimo di 10 notti consecutive nella stessa struttura per gli affittacamere, e 3 notti per il resto delle strutture, e che non risultano iscritti nell’anagrafe della popolazione del Comune di Prato.

Misure dell'Imposta

Per strutture classificate per stelle, spighe o chiavi:

  • da 1 a 3 stelle, spighe o chiavi: euro 1,5 a notte per persona;
  • 4 e 5 stelle, spighe o chiavi: euro 2 a notte per persona;

Per tutte le strutture diverse dalle precedenti: euro 0,50 a notte per persona.

Esenzioni

Le esenzioni previste per l’applicazione dell’imposta di soggiorno sono le seguenti:

  1. Minori fino al compimento di sei anni;
  2. Gli autisti di pullman o accompagnatori turistici (l’esenzione è prevista per ogni autista e accompagnatore ogni quindici turisti);
  3. Le persone che soggiornano per effettuare terapie e/o visite mediche presso strutture sanitarie pubbliche/private;
  4. Le persone che assistano degenti ricoverati presso strutture sanitarie pubbliche/private;
  5. I genitori accompagnatori di malati minori di diciotto anni che devono effettuare terapie e/o visite presso strutture sanitarie pubbliche/private;
  6. Il personale dipendente della struttura ricettiva che ivi svolge attività lavorativa;
  7. Gli  appartenenti alle forze di polizia, statali e locali, nonché del corpo nazionale dei vigili del fuoco che soggiorna per esigenze di servizio;
  8. Soggiorno a seguito di provvedimenti adottati da autorità pubbliche.


Non pagano l'imposta di soggiorno le locazioni ad uso turistico concluse ai sensi dell’art. 1, comma 2, lettera c) della Legge 431/1998 "Disciplina delle locazioni e del rilascio degli immobili ad uso abitativo".
 

Pagamento

L’ospite dovrà riversare l’imposta direttamente al gestore della struttura. In caso contrario occorre compilare i seguenti moduli, che trovi nella sezione Modulistica:

  • Nel caso di rifiuto da parte dell’ospite al pagamento, il gestore dovrà richiedere la compilazione del  "Modello A - Dichiarazione omesso pagamento a cura dell'ospite"; nel caso di diniego alla compilazione del modello da parte dell’ospite sarà cura del gestore compilare il "Modello B – Dichiarazione di omesso versamento a cura del gestore".
  • Nel caso di applicazione delle esenzioni dovrà essere richiesta la compilazione del "Modello C – Dichiarazione di esenzione, e eventuale documentazione a supporto nel caso di esenzioni per malattia o assistenza al degente". I modelli e la documentazione  dovranno essere conservati dal gestore ed esibiti in caso di controllo da parte dell’amministrazione.
  • i residente del Comune di Prato non sono soggetti ad imposta (art.2 del regolamento). Se la residenza a Prato del cliente non risulta dal documento di riconoscimento, perchè non specificato oppure perché il documento non è aggiornato, il cliente è tenuto a compilare il "Modello E - Dichiarazione per residenti" per poter essere esonerato dal pagamento dell'imposta. La dichiarazione dovrà essere conservata a cura del gestore e non trasmessa al comune

Adempimenti per il gestore:

Versamenti

Il versamento dell’imposta riscossa nel trimestre di riferimento deve essere effettuato entro e non oltre il giorno dieci del mese successivo all’ultimo del trimestre. Il versamento può essere eseguito tramite bonifico bancario oppure tramite versamento diretto: IBAN e sedi della banca a cui è affidata la tesoreria comunale.

Dichiarazione

La dichiarazione deve essere presentata entro e non oltre il giorno quindici del mese successivo all’ultimo del trimestre. La dichiarazione può essere presentata attraverso il portale messo a disposizione dall’Amministrazione (chi non avesse ancora avuto le credenziali di accesso può richiederle alla casella di posta elettronica tributi@comune.prato.it) oppure tramite raccomandata, PEC o presentazione diretta al protocollo del Comune di Prato. Non è considerata valida la dichiarazione presentata tramite posta elettronica non certificata. La dichiarazione deve essere presentata anche nel caso in cui l’imposta da versare sia pari a zero.

Conto della gestione

Si ricorda infine che i gestori delle strutture ricettive, in quanto incaricati di maneggio di denaro pubblico sono qualificati come agenti contabili e pertanto soggetti alla giurisdizione della Corte dei Conti secondo le norme e le procedure delle leggi vigenti. Tra gli obblighi degli agenti contabili è compresa la presentazione entro 30 giorni dalla chiusura dell’esercizio finanziario, ovvero entro il 30 gennaio, del conto della gestione.

Sanzioni

in caso di omessa, incompleta o infedele dichiarazione alle prescritte scadenze nonché in caso di violazioni degli obblighi di riversamento è prevista l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da un minimo di € 25,00 ad un massimo di € 500,00, ai sensi dell’art. 7-bis, comma 1, del D. Lgs. N. 267/2000.

A chi rivolgersi

Per informazioni telefonare al: 0574 183 6310 - 0574 183 6321

Funzionario Responsabile: Davide Zenti, Email: d.zenti@comune.prato.it - Telefono: 0574 1836235

Modulistica

inizio testo

Altre informazioni utili

inizio testo

Dove andare

 Ragioneria

Sede
Piazza del Comune
, 2
 - 59100
 Prato
 PO
Telefono: 0574 183 6384
Fax: 0574 183 7303
OrarioRicevimenti e contatti telefonici: lunedì e giovedì ore 9.00 - 13.00 e ore 15.00 - 17.00
E-mail ragioneria@comune.prato.it
Sito web
 Guarda indirizzo sulla mappa (apre una nuova finestra)
inizio testo
Data ultima revisione dei contenuti della pagina: 17.04.2018

Condividi su:



- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it