Comune di Prato

Piano Operativo

Cos'è il Piano Operativo

Il Piano Operativo è l’insieme degli elaborati che dettano le regole d'uso del territorio di tutto il comune, intendendosi per regole le norme sui tipi di intervento su un edificio esistente (dalla ristrutturazione all’ampliamento) o la destinazione di un lotto di terreno (es. agricola o edificabile). 

Il Piano Operativo, un tempo conosciuto come PRG, è composto da numerose tavole grafiche che rappresentano, in scala 1:2000 tutto il territorio. Insieme alle cartografie vi sono specifiche norme che, zona per zona, indicano come si interviene, una relazione che illustra le finalità del Piano e le motivazioni delle scelte urbanistiche, e altri elaborati che dettagliano temi particolari.

Le fasi

Il Piano Operativo è stato votato dal Consiglio comunale (fase di adozione) e successivamente pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Toscana (BURT).

Dal giorno della pubblicazione, chiunque ha potuto visionare il Piano Operativo e presentare osservazioni richiedendo correzioni e modifiche. Tutte le osservazioni sono state esaminate dall'Amministrazione Comunale che le ha valutate, decidendo in merito al loro accoglimento, che ha portato modifiche agli elaborati (fase di approvazione).

Successivamente all’approvazione definitiva si svolgerà la Conferenza paesaggistica con la Regione e il MiBACT (Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo).

In seguito all’esito della Conferenza paesaggistica il Piano verrà pubblicato sul BURT e sarà efficace dopo 30 giorni divenendo il nuovo strumento urbanistico comunale.

Fino a quel giorno, gli interventi edilizi devono rispettare le norme del Regolamento urbanistico previgente e del Piano Operativo adottato.


Schema riassuntivo delle fasi del Piano Operativo


Ultimo aggiornamento dei contenuti:
martedì 26 marzo 2019
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it