Comune di Prato

Parco FluvialeParco Fluviale

Parco Fluviale di Prato Riversibility

Parco fluviale

Il progetto

Il progetto Riversibility, riguarda lo sviluppo del Parco fluviale del Bisenzio, da Gonfienti a Santa Lucia. Obiettivo, legato strettamente al regolamento sui beni comuni del Comune di Prato Consiglio Comunale, è quello di realizzare un vero e proprio parco fluviale in zone molto frequentate dai cittadini, andando a riqualificare queste aree con nuove strutture di servizio accessibili, reversibili e removibili, in modo da creare luoghi di aggregazione, spazi attrattivi e accrescere quindi la percezione di sicurezza e stimolare le attività.

I punti di intervento (stazioni) sono 16 e mirano alla riqualificazione di aree lungo fiume, attraverso la risistemazione del verde attrezzato e la creazione di luoghi di sosta arricchiranno di funzioni e di attività l’area fluviale.
Ogni “stazione” è pensata per la fruizione del territorio e della città attraverso percorsi pedonali e ciclabili: la loro ubicazione si colloca quasi sempre in prossimità di punti nodali della rete infrastrutturale ciclo-pedonale e sentieristica e in posizione baricentrica rispetto ad aree in grado di “allacciare”, attraverso ponti e attraversamenti, le due sponde del fiume.
L’obbiettivo è quello di trasformare l’attuale percorso ciclabile e quindi il Bisenzio stesso in un importante cerniera della città, che sia in grado di diventare al contempo un cuore pulsante dello stesso centro urbano che la circonda.
L’area di progetto, della superficie complessiva di circa 118 ettari, interna al tessuto edificato contiene più del 40% di superficie naturale formata dal fiume Bisenzio e contribuisce con il sistema del verde pubblico attrezzato adiacente l’alveo del fiume alla formazione di un’area continua interna al centro abitato.

L’importanza delle ciclabili sul Bisenzio risiede anche nel costituire una spina dorsale sulla quale si innestano numerosi percorsi ciclabili – attuali o in corso di progettazione – che vanno verso la città, verso il centro storico, il museo di arte contemporanea, gli altri parchi urbani come Galceti, l’Ippodromo, l’Ex-Banci. fino alle Cascine di Tavola e verso le frazioni.
Anche il percorso pedecollinare si caratterizza poi come una dorsale, dalla quale si dipartono i sentieri che vanno verso la Valbisenzio e i Monti della Calvana.

Interventi previsti:

  • Area 1 - Gonfienti attrezzature per la pista ciclabile con la realizzazione di un nuovo ingresso all’area archeologica
  • Area 2 – Spazio Fiera attrezzature per la pista ciclabile con la realizzazione del padiglione per associazioni
  • Area 3 - Montegrappa attrezzature per la pista ciclabile con la realizzazione di un nuovo campo da basket
  • Area 4 - Alcali attrezzature per la pista ciclabile con la realizzazione del padiglione ad uso bar
  • Area 5 – Viale della Repubblica attrezzature per la pista ciclabile con la realizzazione di padiglioni costituiti da tre container ad uso bar, ad uso delle associazioni e ad uso di ciclo-officina.
  • Area 6 – I Lecci attrezzature per la pista ciclabile con l’individuazione di una nuova area giochi postazioni di sosta per n. 1 furgoni tipo “apecar” attrezzata per bambini
  • Area 7 – Ponte Petrino postazioni di sosta per n.1 furgoni tipo “apecar” destinati a somministrazione o attività culturali.
  • Area 8 - Stadio arredo del verde container destinato ad associazioni
  • Area 9 – Bastione delle Forche attrezzature per la pista ciclabile con la realizzazione di elementi di arredo nuove panchine stalli di sosta per apecar opere di Land Art
  • Area 10 – Ponte Mercatale un’area sportiva attrezzata per la comunità opere di Land Art,
  • Area 11 - Serraglio spazio da destinare ad attività sportive e di tempo libero con container riadattato ad uso bar/ristorazione con bagno pubblico accessibile ai disabili. struttura per l’attività sportiva ed il tempo libero“bungee jamping trampoline”, cupola geodetica di 10,00 metri di altezza
  • Area 12 - Cantiere arredo del verde tre container 1 destinato a bar/somministrazione, container ad uso delle associazioni, container ad uso di ciclo-officina ed area verde attrezzata per l’attività fisica
  • Area 13 – Ponte Datini arredo del verde postazioni coperte per sosta delle biciclette e 2 stalli per furgoncini tipo apecar
  • Area 14 – Parco degli ulivi attrezzature per la pista ciclabile padiglione per associazioni
  • Area 15 – Giocagio' 2.0 arredo del verde attrezzato gonfiabili acquatici container destinato a bar/somministrazione con adiacente container per associazioni.
  • Area 16 – Anfiteatro Santa Lucia attrezzature per la pista ciclabile postazioni di sosta con vernice sulla pavimentazione in asfalto esistente per n. 2 furgoni tipo “apecar” Rifacimento area sosta parcheggio.

 

Città di Prato

Ufficio
Valorizzazione del territorio
E-mail
c.bruschi@comune.prato.it
Telefono
0574 183 5995

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it