salta la barra Comune di Prato » Buone prassi e cooperazioni » Progetti conclusi » La città è M.I.A. - Mobilità in autonomia

Comune di Prato

Buone pratiche e cooperazioni del Comune di Prato

Buone prassi e cooperazioni

La città è M.I.A. - Mobilità in autonomia

Settori comunali coinvolti

Assessorato alla mobilità - Servizio comunicazione e innovazione

Ruolo del Comune di Prato: Promotore, attuatore/coordinatore

Obiettivi e descrizione del progetto

- eliminazione di alcuni ostacoli presenti a livello di trasporto urbano pubblico e privato;
- aumento del grado di autonomia possibile della persona disabile nell'ambito della fruibilità dell'ambiente urbano;
- ribaltamento della logica assistenziale favorendo un percorso di pari opportunità;
- integrazione delle persone disabili;
- maggiore libertà di movimento e di organizzazione in ordine alle esigenze della singola persona disabile e maggior agio e sicurezza negli spostamenti;
- possibilità di poter vivere la dimensione del tempo libero con minori vincoli, consentendo (date le caratteristiche dei mezzi a disposizione) di poter organizzare gli spostamenti insieme ad un'altra persona disabile (amico/a , compagna/o)

Il progetto rientra nel Piano Sociale Integrato 2002-2004 della Regione Toscana. 
L'Amministrazione Comunale vuole ampliare le opportunità di autonoma mobilità dei disabili istituendo un servizio di taxi accessibile, regolato da apposita convenzione fra il Comune di Prato e la cooperativa di tassisti pratese Co.Ta.Pra s.c.r.l..
L'intervento si realizza inserendo nell'attuale parco macchine della Cooperativa 2 mezzi accessibili alle carrozzine a motore. I due nuovi mezzi saranno dotati di pianale ribassato (accessibile alle carrozzine elettriche) con possibilità di ospitare fino a due carrozzine ed altri eventuali passeggeri. La cooperativa applicherà, per ogni corsa, un abbattimento di tre euro sul costo complessivo del percorso.
Il servizio è effettuato anche con gli altri mezzi qualora non si tratti di trasportare disabili con carrozzina.
Il progetto che intende agevolare le attività di tempo libero dei disabili, sia motori che sensoriali, per la fruizione di spettacoli, eventi, manifestazione sportive, parchi ed altri luoghi pubblici, oltre allo shopping naturalmente, prevede anche l'istituzione di un servizio di accompagnamento, per coloro che lo richiedono, fornito da associazioni di volontariato.
Il progetto prevede l'ingresso gratuito nei cinema, teatri e musei convenzionati con il Comune, sia per i disabili che per i loro accompagnatori. 

Finanziamento

Regione Toscana
Il progetto è cofinanziato per una percentuale del 100%.

Tempistica

Progetto pluriennale
Data inizio: 01-01-2005
Data fine: 30-06-2007


Ultimo aggiornamento dei contenuti:
giovedì 11 ottobre 2018
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it