salta la barra Comune di Prato » Buone prassi e cooperazioni » Progetti conclusi » Prato "full digital": de-materializzazione dei rapporti tra PA e cittadini all'interno dell'area Prato

Comune di Prato

Buone pratiche e cooperazioni del Comune di Prato

Buone prassi e cooperazioni

Prato "full digital": de-materializzazione dei rapporti tra PA e cittadini all'interno dell'area Prato

Obiettivi e descrizione del progetto

Contesto di riferimento e problemi rilevati
L’applicazione delle norme del CAD (Codice dell’Amministrazione Digitale) stenta a decollare per vari motivi. Molte delle incoerenze e difficoltà interpretative della norma sono state, anche recentemente, sistemate da parte del legislatore. Pur tuttavia molti enti stentano ad iniziare un processo di de-materializzazione delle proprie procedure.
Uno dei motivi alla base di ciò è lo scarso coordinamento ed identità di vedute da parte di enti che devono frequentemente interagire tra loro. Se infatti, pur dopo aver de-materializzato le proprie procedure, al momento in cui devi colloquiare con un altro ente se costretto a tornare al supporto cartaceo, si perde buona parte del vantaggio derivante da tale de-materializzazione.

Obiettivi
Un modo per ovviare alle criticità individuate sopra può essere quello di avviare un comune e convinto percorso verso la de-materializzazione,
cercando di coinvolgere tutti gli enti pubblici che operano in un territorio provinciale, tra i quali si esplica la trasmissione della maggioranza dei documenti e tra i quali si esaurisce la gran parte di fasi dei vari procedimenti amministrativi.
Per raggiungere questo obiettivo è stato promosso un tavolo presso la Prefettura per la firma di un protocollo di intesa pensato proprio per raggiungere questo scopo di coordinamento e di acquisizione di una visione comune delle problematiche della de-materializzazione.

Azioni
Il progetto nel suo complesso prevede le seguenti linee di azione:

Macro - azioni di tipo "orizzontale"
- Piano straordinario di formazione
- Indagini conoscitive per adeguamento ICT
- Adozione SW unico per la gestione servizi demografici a supporto della de-certificazione e auto-certificazione
- Dematerializzazione comunicazioni “interne”
- Attivazione servizi infrastrutturali di RTRT10
- Dematerializzazione comunicazioni “esterne”

Macro - azioni di tipo "verticale"
- Conferenza di servizio on-line
- Dematerializzazione richieste casellario giudiziario
- Dematerializzazione annotazioni di stato civile
- Digitalizzazione comunicazioni con CCIAA nel settore impiantistica
- Dematerializzazione interazioni area SUAP​​

Risultati
Il progetto è stato avviato ed ha già ottenuto alcuni dei risultati previsti. L’insieme dei risultati attesi alla fine del progetto sono i seguenti:
- drastica diminuzione del numero dei certificati cartacei emessi agli sportelli anagrafici dei Comuni;
- velocizzazione delle procedure amministrative che coinvolgono più enti del territorio;
- uso convinto ed estensivo di e-mail, PEC e comunicazioni mobili nel rapporto con il cittadino;
- velocizzazione delle conferenze dei servizi

Enti coinvolti

1) Comune di Prato (promotore dell’iniziativa e coordinatore di diversi tavoli tecnici) - http://www.comune.prato.it/
2) Prefettura di Prato (Ente promotore del tavolo di coordinamento previsto dal progetto) - http://www.prefettura.it/prato/multidip/index.htm
3) Provincia di Prato - https://www.provincia.prato.it/
4) Tutti i Comuni della Provincia di Prato: http://www.comune.cantagallo.po.it/  http://www.comune.carmignano.po.it/ http://www.comune.montemurlo.po.it/ http://www.comune.poggio-a-caiano.po.it/ http://www.comune.vernio.po.it/ http://www.comune.vaiano.po.it/ 
5) Comunità Montana Val di Bisenzio - http://www.cmvaldibisenzio.it/
6) Tribunale di Prato - http://www.tribunale.prato.it/
7) Procura della Repubblica di Prato - http://www.procura.prato.giustizia.it/
8) Camera di Commercio - http://www.po.camcom.it/
9) Questura di Prato - http://questure.poliziadistato.it/prato
10) V.V.F.F. di Prato - http://www.vigilfuoco.it/sitiVVF/prato/
11) CFdS di prato - https://www.indicepa.gov.it/ricerca/n-dettaglioaoo.php?cod_amm=cfds&cod_aoo=F6PO5PRT
12) Direzione territoriale Ministero Economia e Finanze di Prato - https://www.indicepa.gov.it/ricerca/n-dettagliouffici.php?prg_ou=13847
13) Dogana di Prato - https://www.adm.gov.it/portale/-/ufficio-delle-dogane-di-prato-e-pistoia
14) INAIL di Prato - https://www.inail.it/cs/internet/home.html
15) INPDAP di Prato - https://www.inps.it/nuovoportaleinps/default.aspx
16) Motorizzazione Civile di Prato 
17) Archivio di Stato di Prato - http://www.archiviodistato.prato.it/
18) ACI di Prato - http://www.up.aci.it/prato/

Finanziamento

Il costo complessivo del progetto comprendendo anche tutti i costi interni (personale, strutture etc.) è stato stimato in circa 400.000,00 €. La Regione Toscana ha stanziato, nell’ambito del bando “full-digital” del 2010 una somma di 70.000,00 € a titolo di co-finanziamento dello stesso.

Per informazioni

Ing. Paolo Boscolo 
Comune di Prato - Sistema Informativo
Via Cairoli, 16 - 59100 Prato 
p.boscolo@comune.prato.it



Ultimo aggiornamento dei contenuti:
lunedì 24 settembre 2018
- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Prato è sviluppato con il CMS ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it